“Carta di Vieste-Sicurezza delle acque nelle Strutture Sanitarie”. Elaborata con il contributo della


Sarà presentata a Napoli, il prossimo 16 novembre 2016, nel corso del 49° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene (SItI).

L’importante documento, curato da Luca Lucentini, Responsabile del Reparto Igiene delle Acque Interne del Dipartimento di Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria dell'Istituto Superiore di Sanità, è stato elaborato a conclusione del Convegno Nazionale “Acque sicure nelle strutture sanitarie”, svoltosi a Vieste - Pugnochiuso dal 27 al 28 maggio 2016.

Alla redazione e pubblicazione della Carta hanno collaborato la Struttura Gestione Risorse Idriche – Area Nord del Dipartimento di Prevenzione della ASL Foggia, il Gruppo Italiano di Studio di Igiene Ospedaliera della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (GISIO-SItI) e gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute.

Il Documento è stato elaborato partendo dall’assunto che la qualità dell’acqua distribuita all’interno delle strutture sanitarie e medico-assistenziali è elemento primario di salute delle persone assistite, del personale e degli altri utenti.

Tra gli obiettivi della Carta di Vieste, anche quello di supportare la diffusione di una cultura di prevenzione e controllo dei rischi associati a ogni utilizzo delle acque nella pratica sanitaria, per ridurre le infezioni correlate all’assistenza e per attuare e migliorare la gestione igienico-sanitaria dell’acqua.


21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti