Cento e lode!


Si è svolto il 28 gennaio 2017, presso l’Auditorium “Filippo Fiorentino” di Rodi Garganico, l’evento “Il Gargano premia le sue eccellenze”, organizzato dal Rotary Club Gargano e dall’Istituto di Istruzione Superiore “Mauro del Giudice”. Durante la manifestazione sono stati premiati tutti gli alunni del Gargano nord che si sono distinti nell’anno scolastico 2015/2016 per i loro brillanti risultati: 100 e

. Sono intervenuti Angela Masi (presidente Rotay Club Gargano), Nicola Pinto (sindaco di Rodi Garganico), Maria Aida Episcopo (dirigente Amministrativo UST Foggia), Stefano Pecorella (presidente del Parco Nazionale del Gargano), e i Dirigenti scolastici Valentino Di Stolfo (“Mauro Del Giudice”di Rodi ), Maria Carmela Taronna (liceo Virgilio, Vico del Gargano), Paolo Soldano ( IPSSAR Vieste), Costanzo Cascavilla (I.I.S.S. “Fazzini – Giuliani” di Vieste), Claudio Costanzucci (Liceo Scientifico Carpino), Francesco Giuseppe Donataccio ( De Rogatis-Fioritto di San Nicandro Garganico e Cagnano Varano). Valentino Di Stolfo ha aperto la manifestazione ringraziando Angela Masi, presidente del Rotary Gargano, per l’attenzione al mondo della scuola, e ricordando il motto “amicizia e servizio” del club rotariano, che vede impegnate persone altamente competenti al servizio del sociale. E il sociale, come la Scuola, ha bisogno anche di eventi come questo. Angela Masi, dopo aver ringraziato per la collaborazione il DS dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Mauro Del Giudice” e il presidente del Parco del Gargano per il patrocinio dell’evento, ha sottolineato che questa sua idea, di premiare gli studenti che nell’anno 2015/2016 hanno conseguito il diploma con la valutazione di 100 e 100 e lode, intende gratificare dei ragazzi che hanno sicuramente dimostrato di possedere delle ottime potenzialità, certo non superiori a quelle degli altri, semplicemente ci hanno messo più impegno, sfruttando al massimo le loro capacità. “Spesso i nostri ragazzi lasciano la nostra terra, vanno via all’università, e il 90% non torna più – ha ribadito la giovane presidente del Rotary – Anche io sono andata via, ma dopo la laurea in giurisprudenza sono tornata qui. La speranza è che anche questi ragazzi ritornino nel nostro territorio, una terra come il Gargano che soffre di tante mancanze, di tante difficoltà e che ha bisogno di mettere in circolo tutte le risorse che possiede, che sono poche, ma che vanno impegnate al massimo. Per dare sostegno, per avviare iniziative, perché i giovani sono la forza, sono la speranza di un territorio; se tutti vanno via, difficilmente il Gargano potrà crescere, e ritrovare quelle che un tempo erano le sue caratteristiche. Questa manifestazione nasce dalla voglia di valorizzare il loro impegno, mi auguro che in futuro ci siano sempre più eccellenze e che, un giorno, questi ragazzi propongano cose migliori di quanto stiamo facendo noi per questo territorio. La Scuola, ‘Istruzione – come diceva Nelson Mandela – è l’unico strumento per cambiare il mondo. Cominciamo dai nostri paesi!”. Maria Aida Episcopo, dirigente amministrativo dell’ufficio scolastico territoriale, dopo aver espresso il suo apprezzamento agli organizzatori dell’evento, si è rivolta direttamente agli studenti premiati, oltre che ai ragazzi del triennio dell’ IISS “Mauro de Giudice” presenti in sala: “Nell’essere qui in una manifestazione che vuole premiare gli studenti eccellenti, vorrei rimarcare il mio pensiero: lo studente eccellente non solo è qui oggi per coronare il suo bellissimo sogno di gloria e di apprezzamento reputazionale, e tutte le autorità che sono qui in una rete strettissima di intenti lo vogliono significare, ma lo studente eccellente, per noi operatori della scuola, ha una funzione esemplare meravigliosa. Siete la meta da raggiungere, siete il vettore di un sano agonismo, quello che non fa sgambetti ma misura deontologicamente le qualità di uno studente. Ragazzi, voi non vi accorgete che, sedendo nel banco, in realtà siete sempre in cattedra, con il vostro buon senso, con le vostre buone pratiche, con il vostro spessore culturale, con la vostra Sapienza scolastica. Oggi, nel premiarvi, dobbiamo anche ammettere che forse la Scuola italiana non è sempre in grado di far tutto per voi. Lo studente eccellente deve scalare la marcia perché la sua eccellenza si distanzia parecchio dai mezzi che noi stessi nella scuola abbiamo. La pubblica Istruzione italiana sta facendo dei passi da gigante, voi vedete i certamina che propongono al mondo scolastico, non solo le prove strutturali e canoniche dell’Invalsi, pensate ai certamina degli istituti tecnici e professionali dei latinisti, alla Notte dei licei. Gli studenti eccellenti sono registrati nell’ home page del MIUR, anagrafe dove sono riportati i nomi degli studenti 100 e lode. Il vostro sudatissimo 100 e lode, il vostro 100 viene fuori da una carriera lunga 5 anni: è un merito in termini di bontà della preparazione, di creatività, di risultati al vostro esame finale, in una ponderazione che premia l’uno e l’altro risultato. Ragazzi, non perdete mai la vostra funzione di traino attivo, di studente attivo, che poi è anche un cittadino attivo, che dissemina i valori contro il disvalori. Tante volte le masse giovanili sono attratte da scorciatoie, da altre mete disvaloriali. Non-valori che non possiamo che coralmente biasimare, tralasciando forse il settore che meglio incanala l’ intera vita. Io parlo sempre con i miei giovani del “salvadanaio della vita”. Come il buon risparmiatore mette monetine in quel salvadanaio ad ogni traguardo, ad ogni risultato di vita ed anche scolastico, quel salvadanaio a un certo punto la vita lo apre e lo usa per rigratificare e per portare buoni risultati. Io penso che non si butti mai niente in termini culturali, in termini di apprendimento, in termini di conseguite abilità e competenze. Non si butta niente, magari rimangono periodicamente in uno stato vagale per poi attivarsi ed essere spesi al servizio di noi stessi, delle nostre mete di gratificazione nella società. Che devo dire? Il Gargano è uno spazio geografico stupendo, ma è uno spazio antropologico, culturale e scolastico altrettanto stupendo e lo sto scoprendo sempre di più, e non solo in questo momento, l’ho scoperto qualche anno fa in cimenti che la provincia intera proponeva anche al Gargano. Una bellissima rete di intelligenze, di disponibilità di anime nobili, ed i risultati ci hanno fatto apprezzare lo stare insieme. Però tutte queste Reti Istituzionali, le belle Reti di noi importanti ma adulti, non sono altro che Reti per voi. Solo per voi studenti. Io so che al termine di ogni intervento c’è un applauso. Il mio è interamente devoluto agli studenti. Tutti!” La manifestazione è stata impreziosita dalla presenza del soprano Rosa Ricciotti, cantante lirica e docente presso il Conservatorio di Rodi Garganico, che ha presentato i “talenti” della “classe di canto” del Conservatorio di Rodi Garganico: la giovanissima soprano Simona Ritoli, i tenori Francesco Canestrale e Rocco Caputo, accompagnati al pianoforte da Luca Cocomazzi. Molto coinvolgente l’inno nazionale intonato dalla Ricciotti, dai suoi allievi , dai relatori e da tutto il pubblico presente in auditorium durante l’evento. Ecco l’elenco dei 35 studenti premiati: Di Vieste Gianluca Del Duca Nicoletta Sara Calderisi Francesco Cionfoli Felice Vecera D’Andrea Antonia De Filippis Francesca Ottaviano Federica Sinigagliese Chiara Vendola Martina Cannarozzi Michele Di Cosmo Francesco Carapellese Giovanni Maria Dattoli Giandomanico Gleeson Patrick Scelsi Sarà Della Vella Lorenzo Martella Federico Arcaroli Elisabetta Budrago Michele Fiani Antonella Marcatonio Felice Paolino Rosalba Fania Nicola Patetta Rosanna Di Maggio Valentina Polignone Silvia Pertosa Costanza Augello Laura Bronda Saverio Carrafa Elena Facchino Graziana Gravina Sara Pasticci Carmela Pia Testa Debora

Bravi tutti!


97 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710