C’è un cuore di tappi che aspetta solo di battere

Foggia, c’è un cuore di tappi che aspetta solo di battere

Tutto pronto per l’iniziativa ideata dai clowndottori de Il Cuore Foggia. La Presidente, Jole Figurella: “Siamo in attesa dell’autorizzazione del Comune: speriamo l’iter possa registrare un’accelerata. La struttura in metallo deve essere solo installata”.


In Capitanata è scoppiata la tappomania grazie ai clowndottori. Con “Un cuore di tappi” i nasi rossi hanno deciso di scendere in campo per sensibilizzare bimbi e adulti sull'ecologia, attraverso semplici azioni come la raccolta di tappi di plastica.

“Il nostro progetto ambientale – spiega la presidente Jole Figurella - si sta diffondendo a macchia d’olio in tutta la provincia. Anche a Foggia l’idea è piaciuta a tanti cittadini, imprese e scuole - tra queste il Liceo Scientifico “Volta” - che hanno riempito sacchi e contenitori, alcuni dei quali sono ancora in attesa di essere raccolti. Anche per questo motivo speriamo di poter presto inaugurare nel capoluogo il grande recipiente a forma di cuore che li conterrà tutti. Siamo in attesa delle autorizzazioni da parte del Comune dal mese di maggio”.

“Un Cuore di tappi”, intanto, è stato già inaugurato a Vico del Gargano il 3 giugno scorso, alla presenza del sindaco, dell’amministrazione comunale e di tanti bambini che, dopo il taglio del nastro, hanno versato montagne di tappi nella struttura in metallo.

Il grande Cuore è stato brevettato e realizzato dall’azienda di Foggia “DM impianti” di Domenico D’Adamio; il marchio è stato registrato da Il Cuore Foggia che, a titolo gratuito, ha scelto di fare questo dono alla città di Foggia come simbolo di educazione ambientale. L’associazione di volontariato è iscritta al Registro Nazionale del Terzo Settore e all’albo della Protezione Civile e svolge attività di Clownterapia nei contesti in cui c’è disagio e sofferenza. Autofinanzia tutti i progetti, incluso “Un cuore di tappi” che vede i clowndottori impegnati in un’iniziativa diversa da quelle quotidiane in corsia, grazie a un’intuizione della presidente.

“A Cracovia e a Budapest – spiega Figurella – ho visto per la prima volta sculture di metallo a forma di cuore installate al centro della piazza principale. Ho subito pensato di realizzare l’idea anche a Foggia, non immaginando che l’iter delle autorizzazioni potesse rivelarsi così complicato. Purtroppo, ad oggi siamo ancora alle prese con richieste e moduli da compilare”.

Una volta riempito il cuore, i tappi potranno essere trasportati presso l’azienda di smaltimento. “L’intera iniziativa – sottolinea la presidente de Il Cuore Foggia - verrà resa pubblica e condivisa con la comunità. L’obiettivo è quello di realizzare zone verdi, con la piantumazione di piante autoctone che richiedono poca manutenzione ma anche di organizzare laboratori di educazione ambientale per bambini e altri progetti per migliorare la nostra città. Partecipare a questa iniziativa rappresenta un vero e proprio gesto di solidarietà per le persone e per l’ambiente, un modo in più per aiutare il prossimo proteggendo un mondo ormai soffocato da tonnellate di plastica non riciclate a dovere”.

I volontari ricordano che i tappi riciclabili sono quelli di bevande, acqua, e bibite; succhi di frutta in plastica; latte e vino in tetrapack; confezioni d’olio in plastica; detersivi; creme spalmabili; dentifricio; bombolette spray; contenitore giochino ovetti di cioccolata.

Non sono riciclabili tappi di liquori alcolici e super alcolici; tappi cosmesi; tappi medicinali (pomate).

Per ulteriori informazioni: Il Cuore Onlus – Foggia ref.: Iole Figurella cell.: 329.7241557




36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti