CACCIA, PESCA, TURISMO E RURALITÀ

Sul Gargano un confronto tra Europa e Capitanata con l’onorevole Fiocchi.


SAN NICANDRO GARGANICO - Tutelare e valorizzare il mondo rurale. Allevatori, agricoltori, cacciatori e pescatori si sono incontrati a San Nicandro Garganico per parlare di futuro e per costituire un ponte tra Capitanata ed Europa. In casa di Anna Maria Fallucchi, imprenditrice, proprietaria della masseria Don Nunzio e Cavallo che ha ospitato l’evento, era presente Pietro Fiocchi, parlamentare europeo del Gruppo dei Conservatori e Riformisti europei, che fa parte anche della Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare. “La caccia, la pesca e l’allevamento fanno parte di quella ruralità che è patrimonio della Capitanata e che va difesa e promossa, anche in prospettiva turistica”, ha esordito Fallucchi, sempre più decisa a sollecitare interventi concreti da parte di Regione, governo ed Unione Europea per valorizzare una terra dalle enormi potenzialità come la provincia di Foggia: “È una culla di biodiversità e di attrazioni naturali che non può rimanere inosservata, ecco perché ho voluto incontrare l’onorevole Fiocchi, uomo di grande cultura e sensibilità con cui è possibile collaborare, perché abbiamo la stessa visione in tema di valorizzazione di risorse. Caccia e pesca – ha aggiunto l’imprenditrice sannicandrese – possono andare di pari passo con i flussi turistici, soprattutto quelli pensati in un ottica di destagionalizzazione. Ringrazio Pietro Fiocchi per quello che fa in Italia e in Europa in difesa dell’ambiente e della ruralità”.

“La mia battaglia in tutta Italia è quella che mira a tutelare il mondo rurale: allevatori, agricoltori, cacciatori e pescatori - ha detto Fiocchi – fanno parte di un unico sistema e possono fare sinergia. Anna Maria Fallucchi in questo ambiente è perfettamente addentrata e certamente può sposare la mia causa: sono giunto in questa splendida terra perché voglio con tutte le mie forze che cacciatori e pescatori pugliesi si affidino a consiglieri ed amministratori che abbiano una cognizione di causa, che siano informati su ciò che vanno ad amministrare. Il mondo rurale deve essere tutelato facendo sistema e affidandosi ad amministratori seri: pensate – ha aggiunto l’europarlamentare – che esistono ben tre miliardi di euro di fondi europei che la Regione Puglia non ha speso. Una cifra considerevole che servirebbe a valorizzare un mondo spesso bistrattato e che merita molto di più”.

IDROSCALO

La visita pugliese di Fiocchi è stata occasione per visitare l’idroscalo Ivo Monti, sul lago di Varano, un bene dalle potenzialità inestimabili che appartiene al demanio dello stato e che può far parte di un progetto di rilancio turistico di proporzioni enormi. “Voglio impegnarmi a renderlo uno dei pezzi forti del turismo garganico – ha detto Fallucchi - attraverso la realizzazione di un progetto pilota di sviluppo turistico: un resort di livello internazionale che proietti il Gargano nei mercati internazionali e funga da attrattore e da traino per la riqualificazione e la valorizzazione turistica del promontorio. Gli esempi virtuosi in questo senso, anche in Puglia, dimostrano che le località che hanno saputo metterli in campo, sono riuscite a generare flussi turistici importanti”.



37 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710