CRIMINALITÀ IN AGRICOLTURA

CRIMINALITÀ IN AGRICOLTURA: FALLUCCHI CHIEDE MAGGIORE ATTENZIONE PER LA CAPITANATA

"Giusto e importante affrontare le problematiche del PSR, della Xylella e delle politiche di sviluppo del settore primario. Ma il mondo agricolo della provincia di Foggia necessita fortemente anche di un impegno serio e di azioni incisive per la tutela della sicurezza degli imprenditori troppo spesso vittime di una criminalità aggressiva e oppressiva". Non adotta mezzi termini Anna Maria Fallucchi, durante l'incontro con Raffaele Fitto e il presidente nazionale Coldiretti Ettore Prandini, oggi a Bari. "Il prossimo governo regionale dovrà, in collaborazione con i diversi livelli istituzionali, indirizzare i propri interventi e la propria azione alla risoluzione di una piaga che limita e pregiudica le prospettive di sviluppo dell’agricoltura di Capitanata, culla di eccellenze che devono essere tutelate dal punto di vista economico, ambientale e della sicurezza. Sono certa che Raffaele Fitto, con le capacità e la competenza che lo contraddistinguo, saprà affrontare le ataviche problematiche del settore agricolo.



23 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710