Intervista al già Sindaco di Vico del Gargano, Luigi Damiani

L’idea di uno «speciale fase due», attraverso alcune domande rivolte ai sindaci del territorio, in un momento storico delicato e importantissimo per il Gargano, è anche un po’ la voglia di un confronto sereno, di un coinvolgimento comune, di uno stimolo alla riflessione e alla partecipazione dell’opinione pubblica. L’intento è quello di contribuire fattivamente, senza polemiche, in questa delicata fase di ripartenza, ad un’azione sinergica e fattiva, nell’interesse esclusivo della comunità. E’ utile cogliere, dalle risposte dei singoli rappresentanti istituzionali, l’azione amministrativa improntata sulla prudenza e sui dati reali e la voglia di ritornare alla «normalità», con la sofferenza tangibile di chi è chiamato a decisioni urgenti e alla partecipazione diretta, in prima fila, contro un nemico invisibile e la sempre crescente sofferenza economica dei più deboli.

La terza intervista al già Sindaco di Vico del Gargano, Luigi Damiani, noto imprenditore turistico.




595 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710