• Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione.

Proprietario ed editore: Tipografia Lauriola di Lauriola Michele Natale - Corso Umberto, 83 - 71018 Vico del Gargano (Fg) - P. Iva: 02138510710 - contatti: Tel. 0884.991075 - direttore@fuoriporta.info

VIRGO FIDELIS


VIRGO FIDELIS

La Virgo Fidelis, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, viene commemorata il 21 novembre di ogni anno.

La celebrazione della "Virgo Fidelis" risale al 1949, quando Sua Santità Pio XII proclamò ufficialmente Maria "Virgo Fidelis Patrona dei Carabinieri", fissandone la ricorrenza al 21 novembre, data in cui la Cristianità celebra la festa liturgica della Presentazione di Maria Vergine al Tempio.

Il titolo di Virgo Fidelis, fù proposto dall’Arcivescovo Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone, a seguito di richiesta all’unanimità dei Cappellani Militari dell’Arma dei Carabinieri e dall’Ordinariato Militare per l’Italia, in relazione al motto araldico dell’Arma “Nei secoli fedele”.

L’Arcivescovo ha poi composto la preghiera del Carabiniere.

Nello stesso giorno ricorre anche:

  • l’anniversario della Battaglia di Culqualber: il 21 novembre del 1941, infatti, ebbe luogo una delle più cruente battaglie della 2^ Guerra Mondiale, in terra d'Africa, nella quale un intero Battaglione di Carabinieri (oltre 200), si sacrificò nella difesa, protrattasi per tre mesi (6 agosto-21 novembre 1941), del caposaldo di Culqualber (Abissinia – attuale Etiopia);

  • la giornata dell’orfano, che rappresenta per i Carabinieri e per l’ONAOMAC[1], un concreto momento di vicinanza alle famiglie dei militari scomparsi.

[1] Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri . L'attività assistenziale che l'Opera realizza in favore degli orfani è resa possibile da contributi volontari mensili elargiti dai militari di ogni grado e ciò costituisce motivo di vanto e orgoglio per l'Arma, perché è testimonianza concreta del legame ideale che unisce l'Istituzione alle famiglie dei colleghi, meno fortunate.

PREGHIERA DEL CARABINIERE

Dolcissima e Gloriosissima

Madre di Dio e nostra,

noi Carabinieri d'Italia,

a Te eleviamo reverente il pensiero,

fiduciosa la preghiera e fervido il cuore!

Tu, che le nostre legioni invocano

Confortatrice e Protettrice

col titolo di "Virgo Fidelis",

Tu accogli ogni nostro proposito di bene,

e fanne vigore e luce per la Patria nostra.

Tu accompagna la nostra vigilanza,

Tu consiglia il nostro dire,

Tu ama la nostra azione,

Tu sostenta il nostro sacrificio,

Tu infiamma la devozione nostra!

E, da un capo all'altro d'Italia,

suscita in ognuno di noi

l'entusiasmo di testimoniare,

con la fedeltà sino alla morte,

l'amore a Dio e ai Fratelli italiani.

Amen.


15 visualizzazioni