top of page

Appuntamento da non perdere sul Gargano con la settima edizione del Premio Trabucco

ATTESI A PESCHICI IL CONDUTTORE RAI BEPPE CONVERTINI

E L’ECO COMICO DIEGO PARASSOLE

PER IL PREMIO TRABUCCO IN DIFESA DELL’AMBIENTE

Appuntamento da non perdere sul Gargano con la settima edizione del Premio Trabucco in difesa dell’ambiente all’interno del Festival Gargano dei Giornalismi, evento promosso dai comuni di Peschici e Vico del Gargano, con la direzione artistica di Michele Afferrante.

Lunedì 24 luglio, alle ore 22.00 in Piazza Pertini a Peschici, saranno premiati Beppe Convertini e Diego Parassole. Due figure importanti che si impegnano per la tutela e la salvaguardia del pianeta.

Beppe Convertini è un attore, conduttore televisivo e conduttore radiofonico. Ha condotto diversi programmi in Rai: “La vita in diretta Estate”, “Storie in bicicletta”, “Telethon”, “C'è tempo per...”, “Uno Weekend”, “Azzurro - Storie di mare”, “Evoluzione terra”. Dal 2019 è al timone di “Linea Verde”. È autore del libro Paesi miei. In viaggio con “Linea Verde” alla scoperta delle tradizioni d’Italia (Rai Libri, 2023).

Diego Parassole è un attore, comico, cabarettista e formatore. Crea vari personaggi, dal meccanico Pistolazzi che si lamenta del caro-prezzi italiano a sé stesso che parla di storie di vita quotidiana e dei soprusi del sistema giudiziario italiano, col suo tipico accento tra il piemontese e il dialetto lombardo. Suscita nel pubblico ilarità e, nello stesso tempo, grande attenzione e complicità. La sua fortuna televisiva inizia nel 2004 con la partecipazione a varie puntate del programma cult “Zelig”. Dal 2009, anno di nascita della figlia, collabora con associazioni e cooperative dedicate a vari temi ambientali, cambiamento climatico, economia circolare e campagne anti-spreco alimentare. E oggi si definisce… “eco comico”!

Un premio speciale sarà consegnato al Maestro di trabucco Giuseppe Marino.

A conclusione della manifestazione – a 16 anni esatti dall’incendio che colpì il territorio di Peschici (24 luglio 2007)– sarà proiettato il cortometraggio L’uomo che piantava gli alberi di Frédéric Back, basato sul racconto omonimo di Jean Giono, che anni fa ha vinto il Premio Oscar come miglior cortometraggio animato. Un delicato inno alla speranza: in un’epoca di guerre e distruzione, l’uomo si dimostra ancora capace di generare la vita anche attraversogesti semplici, tanto elementari quanto necessari.

La serata sarà condotta, anche quest’anno, da Chiara Giallonardo, giornalista e autrice di Rai1 che ha curato - tra le altre cose - “Linea Verde Orizzonti”, “Linea Verde Life” e il programma radiofonico “Io, Chiara e il green”.

Il Premio Trabucco, istituito nel 2016, è stato assegnato durante le precedenti edizioni a personalità che si sono distinte nella salvaguardia del Mare, del Territorio e della Legalità, come Sergio Costa (allora ministro dell’Ambiente), Donatella Bianchi, Valerio Rossi Albertini, Gabriele Cirilli, Giovanni Allevi, Antonio Basilicata, Matteo Fusilli, Massimo Giletti, Neri Marcorè, Claudio Mazza, Francesco Tarantini e Dario Vassallo.

L’ingresso agli eventi è gratuito fino ad esaurimento posti.




45 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page