Il Gargano riparte dalle note dei "bandisti"

Quando ricevi una mail del genere, non puoi che guardare il futuro con occhi lucidi di gioia.

Il Gargano vuole ripartire, lo si sente nell'aria frizzantina, baciata dai primi caldi raggi di sole, lo si intuisce dalle frequenti telefonate tra amici che "certificano" il loro restare a casa, lo si desidera ardentemente, guardando da lontano il mare infinito di San Menaio.


Il maestro Antonio Falco, ci presenta l'ultimo progetto appena "partorito".

"Si tratta di un Video virtual-live eseguito da 49 musicisti, commenta Falco, naturalmente ognuno di loro ha registrato dalla propria dimora, visto il periodo che stiamo attraversando. Grazie a questo progetto, unendo le nostre forze e le nostre note, ci sentiamo ancora  più unititi e felici di rappresentare il nostro GARGANO.  Siamo pronti a ripartire, ancor più determinati, nell'organizzare l' VIII RADUNO BANDISTI DEL GARGANO che si terrà  la prima domenica di settembre c.a."


Grazie Maestro Falco, la musica fa sognare e fa divertire, la musica unisce e rende liberi, ancora grazie a voi e la vostra voglia di fare!





0 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710