• Michele Lauriola

Lunedì di Pasquetta al centro vaccini di Vico

Lunedì dell’Angelo, dedicato a caregiver, genitori, tutori, affidatari, familiari conviventi (maggiorenni e non in condizione di fragilità) di minori di 16 anni, nati dal 1 gennaio 2005 in poi, con disabilità grave ai sensi della legge 104/92 art.3 comma 3.

In palestra, sede del centro vaccinale, tutti i sanitari di Vico del Gargano, medici di base, pediatri, infermieri, personale ASL e i ‘soliti‘ encomiabili volontari della Croce Rossa e dei Clown Dottori de “il Cuore Foggia“ delegazione di Vico.


Il commento e l’appello del dott. Matteo Cannarozzi de Grazia, direttore del Distretto Socio Sanitario di Vico del Gargano:


Un nuovo giorno: NOI CI SIAMO

La stanchezza, notti insonni, la preoccupazione di non farcela: MA NOI CI SIAMO. OGGI GIORNATA IMPORTANTE AL SERVIZIO DEI PIÙ FRAGILI E DELLE LORO FAMIGLIE. LA RISPOSTA MIGLIORE AGLI SCETTICI DELLE VACCINAZIONI. UN GRAZIE AL DIRETTORE GENERALE, AL DIRETTORE SANITARIO, A TUTTO IL PERSONALE ASL, MEDICI E PEDIATRI DI FAMIGLIA, SINDACI, AMMINISTRAZIONI COMUNALI, PROTEZIONE CIVILE, ORGANI DI STAMPA, CHE PERMETTERANNO, IN TUTTO IL TERRITORIO, SOPRATTUTTO CON I PUNTI VACCINALI APERTI, ANCHE OGGI A PASQUETTA, A CAGNANO, VICO E VIESTE, DI POTER ESSERE VICINO E RASSICURARE LE NOSTRE POPOLAZIONI: NOI CI SIAMO SEMPRE, ANCHE NEI GIORNI DI FESTA, AIUTATECI ANCHE VOI.


“Una Pasqua e Pasquetta di grande dedizione, partecipazione, voglia di guardare avanti, desiderio di mettere al sicuro i più fragili a cominciare dai bambini. Sono queste le immagini che ci restituisce questa giornata, nella quale in tutta la Puglia sono in corso a pieno ritmo le vaccinazioni anticovid. La campagna vaccinale non si ferma ed è per questo che sento di dover ringraziare le centinaia di operatori sanitari, addetti e volontari alla protezione civile e tutti coloro che sono impegnati, instancabilmente, da mesi nella lotta contro il covid. Rinnoviamo le raccomandazioni a fare attenzione e a rispettare le regole di prevenzione per non vanificare tutti gli sforzi che si stanno compiendo”, dichiarano il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco.







572 visualizzazioni0 commenti