"Non abbassiamo la guardia"

Sementino: “A Vico situazione sotto controllo, non abbassiamo la guardia”

“Al momento, per quanto riguarda l’emergenza Covid, a Vico del Gargano la situazione è sotto controllo e senza sostanziali cambiamenti rispetto alla scorsa settimana. Questo non significa che si debba e si possa abbassare la guardia, tutt’altro. Ci aspettano settimane e mesi non facili da affrontare, non abbattiamoci e cerchiamo di aiutare in ogni modo possibile chi sta soffrendo e chi è più esposto al rischio di subire le conseguenze peggiori di un possibile contagio”. Attraverso una nota, è il sindaco Michele Sementino a rivolgersi ai suoi concittadini per rassicurarli e informarli. “Siamo costantemente in contatto con la Prefettura e l’Asl”, ha spiegato Sementino. “Ogni giorno valutiamo con attenzione le informazioni che ci vengono trasferite e quelle che riusciamo a recepire, in modo da monitorare la situazione e ogni suo sviluppo”, ha aggiunto il sindaco. “La Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine stanno continuando a coordinarsi efficacemente per controllare il territorio. La stragrande maggioranza dei cittadini, donne e uomini, giovani e persone di ogni età, sta osservando con scrupolo le norme e le restrizioni anti-Covid, così come con sacrificio e grande senso di responsabilità stanno facendo i commercianti, i ristoratori, i gestori di bar e locali, gli imprenditori e i lavoratori di ogni settore. Un plauso va ai nostri studenti, a dirigenti scolastici e docenti, tutti impegnati a superare le difficoltà della didattica a distanza. A questo proposito, vorrei che alle famiglie, in particolar modo alle mamme, ma anche ai papà e ai nonni che sostengono i nostri alunni più piccoli nel dare loro una mano con la Dad, giungessero il mio apprezzamento e il mio incoraggiamento per quanto stanno facendo. Non è una situazione facile, ma dobbiamo continuare a restare tranquilli e a infondere fiducia. Abbiamo tutti alcuni precisi doveri: rispettare il distanziamento, evitare gli assembramenti, continuare ad aver cura di lavare e igienizzare spesso le mani, limitare allo stretto necessario gli spostamenti, osservare con scrupolo le norme e le restrizioni che sono dettate dai provvedimenti emanati dal governo e dal presidente del Consiglio dei Ministri. Forse è inevitabile in una situazione come questa, ma prego tutti i miei concittadini di fare attenzione a non alimentare né a dare credito ad allarmismi e notizie che non abbiano una fonte certa. Cerchiamo di avere e mantenere sempre un atteggiamento rispettoso della dignità e del dolore altrui: non alimentiamo nessuna inqualificabile caccia all’untore. Non esistono untori, tutti abbiamo bisogno della solidarietà e della comprensione degli altri e dobbiamo essere disposti a fare altrettanto, comportandoci come un’unica grande comunità solidale. Vi ringrazio tutti per come avete affrontato finora questi mesi così complicati e drammatici. Occorrerà avere la stessa forza e la medesima pazienza che abbiamo avuto finora per superare anche i momenti più difficili che abbiamo davanti a noi. Forza Vico del Gargano”.



209 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710