OPPORTUNITÁ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE DEL GARGANO: I BANDI ATTIVI DEL GAL GARGANO E I WEBINAR

Nonostante la situazione di emergenza sanitaria, con tutte le sue conseguenze anche nella vita economica di famiglie ed imprese, il GAL Gargano sta proseguendo regolarmente le attività previste dal Piano di Azione Locale #FacciamoFuturo. Sono stati già approvati progetti di investimento per oltre 3 milioni di euro ma restano attivi due bandi per il sostegno economico delle aziende dell’area Gal, con un valore complessivo di circa 2 milioni di euro, occasioni da non perdere per la crescita e lo sviluppo del territorio.

Il primo bando riguarda l’intervento 3.2 del Piano di Azione Locale, “Creazione di Start-up extra-agricole”. Dopo la chiusura dei termini a dicembre e un primo bilancio positivo, riparte un bando che ha riscosso grande attenzione e partecipazione in tutto il territorio garganico, con una dotazione finanziaria rimasta a disposizione di euro 944.606,34;

Gli incentivi riguardano attività di diversificazione aziendale ed economica necessaria per la crescita, l’occupazione e lo sviluppo sostenibile nelle zone rurali. I beneficiari del bando sono agricoltori e coadiuvanti familiari che diversificano in attività extra-agricole e microimprese e piccole imprese che avviano o ampliano attività extra agricole.

Con il secondo avviso pubblico, “L’anello mancante: un piano d’azione garganico per l’economia circolare”, sono previsti contributi a favore di quelle imprese che intendono realizzare investimenti finalizzati ad un uso efficiente delle risorse, rendendo le produzioni e i processi produttivi ecocompatibili e rispettosi dell’ambiente.

I beneficiari dell’intervento sono persone fisiche che intendono avviare un’impresa extra-agricola e imprese non agricole già costituite come società di persone o società di capitali. Le risorse finanziarie attribuite al presente Avviso Pubblico sono pari ad euro 1.111.750,32.

L’investimento massimo ammissibile per entrambi gli interventi ammonta ad euro 70.000,00 con un contributo pubblico a fondo perduto massimo di euro 35.000,00.

A seguito dell’emergenza sanitaria, gli incontri di animazione si sono spostati sul web. Sono due gli appuntamenti di questa settimana:

· Mercoledì 20 Maggio ore 17:00 presentazione dell'intervento 3.2 "Creazione di Start up extra-agricole"

· Venerdì 22 Maggio ore 17:00 presentazione dell'intervento 1.3 " L'anello mancante: un piano d'azione garganico per l'economia circolare".

Per partecipare basta registrarsi tramite form almeno un'ora prima degli appuntamenti: tramite mail si riceverà un link di invito per seguire gli incontri. Link per registrarsi: https://forms.gle/4yw9L1Z9g6WDp9nA9

Inoltre Il GAL è a disposizione delle aziende per ascoltare le loro esigenze a seguito dell’emergenza sanitaria. Per questo è stato predisposto un semplice questionario online per reperire informazioni ed ascoltare le riflessioni degli attori del territorio: la opinioni costruttive sono indispensabili per affrontare i cambiamenti e trarne opportunità di miglioramento! Per partecipare basta compilare il questionario a questo link: http://www.galgargano.com/2020/04/27/lo-sviluppo-del-gargano-nel-nuovo-scenario-economico-e-sociale/

Per ogni altra richiesta, potete visitare il sito www.galgargano.com e contattare i seguenti recapiti:

mail: agenziadisvilupo@galgargano.com

telefono: 0884 564164




40 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710