Ricordo del Maestro – Filippo Fiorentino

Ricordo del Maestro – Filippo Fiorentino (scomparso il 20 febbraio 2005)

L’incontro con Filippo risale al 1974, fra banchi di scuola (allora Sezione Staccata dell’I.T.C. Fraccacreta di San Severo) e la passione per la storia e l’archeologia che ci portò assieme al gruppo di amici a far nascere il Gruppo Archeologico Garganico.

Un rapporto di amicizia e di reciproca stima durato oltre trenta anni, che ci hanno portato a vivere fruttuose primavere di cultura per il Gargano e per la mia formazione culturale.

Averlo incontrato e il poter costruire una relazione su diversi piani, fino alla sua scomparsa negli anni di una sua maturità rigogliosa e piena di frutti, è stato per me un’esperienza incommensurabile. Quando nel cammino incroci una persona, qual era Lui, la domanda che ti poni è: dove rimani? E poi, prendi a seguirlo e ti chiede di andare a fondo del tuo desiderio, nella ricerca delle motivazioni alla vita.

E’ ancora viva la sua voce, di guida sicura, che invita a interrogarsi sul senso della vita. L’ultimo incontro a Vico, vigilia di Natale del 2004, un incontro voluto, cercato più volte. Quasi al termine della conversazione mi propone un tema assai impegnativo: quello dell’impegno dei laici nella società di oggi, un tema sempre attuale.

Filippo nella sua missione di educatore e di formatore della persona, si è caratterizzato come Maestro e mediatore della vocazione dell’uomo, capace di accompagnare nella crescita morale e spirituale.

Egli è stato guida all’ascolto e al discernimento di generazioni di ragazzi e ragazze, capace di orientare il cammino verso la responsabilità, che ognuno ha nei riguardi del più prossimo e della comunità. Filippo è stato segno, capace di orientare il cammino di una persona, la figura di un padre capace di generare alla vita secondo lo Spirito. Ha saputo trasmettere valori umani che sono alla base del vivere civile e della Fede, all’interno di relazioni umane. Insieme, ci ha fatto vivere una primavera, di articolati rapporti interpersonali dove, noi giovani, potevano sperimentare un laboratorio culturale e civile per costruire un futuro.


Nicola Parisi




262 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710