Sequestrati 30 kg di cozze in cattivo stato di conservazione

MANFREDONIA:

Sequestrati 30 kg di cozze in cattivo stato di conservazione

Ancora sequestri di alimenti venduti in cattivo stato di conservazione

Questa volta sono i Carabinieri della Motovedetta di Manfredonia che a seguito di un mirato servizio volto alla tutela della salute dei cittadini, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni, hanno sequestrato 30 kg. di pesce venduto in strada, in violazione delle relative norme igienico sanitarie.

Lungo le vie del centro, infatti, in barba a qualsiasi norma igienica, all’interno di contenitori in polistirolo esposti ai raggi del sole, un 50enne manfredoniano, già responsabile di analoghe violazioni contestate alcuni giorni prima, vendeva cozze delle quali dichiarava una provenienza non tracciata. Per questo motivo è stato denunciato, per tentata frode in commercio, cattivo stato di conservazione e alimento non idoneo al consumo umano.

I mitili sequestrati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Foggia, informata tempestivamente dell’attività in atto, sono stati distrutti nell’immediatezza.



50 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710