“Tracce del nostro cammino. Le Donne del Gargano si raccontano” a SanMenaio

“Tracce del nostro cammino. Le Donne del Gargano si raccontano” a San

Menaio


“Tracce del nostro cammino. Le Donne del Gargano si raccontano”

scende alla fermata del piazzale della stazione di San Menaio … giovedì

21 luglio 2022 dalle ore 21:30!

Il primo libro dell’Associazione “Donne del Gargano in cammino”, edito

dall’Associazione stessa e curato da Leonarda Crisetti Grimaldi, ha visto la

sua presentazione ufficiale a Cagnano Varano 19 giugno, in seconda tappa

ad Apricena il 23 giugno e in terza tappa a Lesina il 15 luglio scorsi. Il

libro, scritto a più mani da donne rappresentative di tutti i comuni del

Gargano, propone temi legati alla condizione della donna riguardo alla sua

salute psicofisica, al suo inserimento nel mondo del lavoro, alla facoltà di

esercitare i propri diritti, di poter rappresentare la società, di incidere sulla

produzione economica e culturale.

Ad accogliere ufficialmente le “Donne del Gargano in cammino”,

l’Amministrazione di Vico del Gargano e la “Proloco San Menaio e

Calenella”.

La professoressa Leonarda Crisetti Grimaldi, presidente dell’Associazione

“Donne del Gargano in cammino” e curatrice del libro, in particolare,

presenterà il libro e l’Associazione stessi.

Le sensazioni, i pensieri, le storie, le zone d’ombra e manifeste delle donne

garganiche, ricomposte nel mosaico che fa da chiusa letteraria della

postfazione della professoressa Maria Teresa Rauzino, saranno svelate

dalla stessa giornalista e scrittrice.

Alcune socie “Donne del Gargano in cammino”, presenti nel libro con i

propri racconti, li esporranno.

Menuccia Fontana ci presenterà Teresa per un percorso di dignità e

coscienza, tra vite spezzate e nuovi progetti.

Ida Maria D’Errico svelerà gli intrecci delle donne, amiche, Ida e Maria,

le sorelle di Pascoli.

Si assisterà e rivivrà dal vivo il vissuto garganico femminile grazie ai versi

delle socie Michela Di Perna, con la sua poesia Cènere e sapune, e Maria

Rosaria Vera, che introducendoci nella sua casa in cui ci si nutriva d’arte,

descrive ‘I lavvannare di Viche, accompagnate dalle note di Matteo

Ciccomascolo.


A moderare Michele Lauriola.

Si ringraziano: Ferrovie del Gargano, SICME (ENERGY E GAS); i

Comuni di: Apricena, Cagnano Varano, Lesina, Manfredonia, Peschici,

San Nicandro Garganico, Vico del Gargano, Vieste.



42 visualizzazioni0 commenti