Via libera agli spostamenti degli hobbisti per la cura di oliveti, vigneti e orti

COVID: COLDIRETTI PUGLIA, VIA LIBERA AGLI SPOSTAMENTI DEGLI HOBBISTI PER CURARE I CAMPI E PRODURRE PER AUTOCONSUMO

Via libera agli spostamenti degli hobbisti per la cura di oliveti, vigneti e

orti, forme preziose di integrazione del reddito familiare e per l'autoconsumo,

come la raccolta delle olive, il conferimento al frantoio e la spremitura, a

patto che gli spostamenti avvengano seguendo il percorso più breve. E' quanto

riferisce Coldiretti Puglia, a seguito della FAQ del Governo che ha chiarito la

possibilità di "spostarsi anche al di fuori del Comune di residenza per lo

svolgimento di attività lavorative, anche di limitate dimensioni, adibite alle

produzione per autoconsumo".

"Sia nelle zone arancioni che in quelle rosse è consentita la cura e

manutenzione di terreni privati, ed è possibile spostarsi per raggiungerli,

anche nel caso in cui siano in comuni diversi da quello di residenza,

certificando la proprietà o il possesso, la produzione per autoconsumo e

indicando il percorso, una notizia positiva per quanti amano prendersi cura del

proprio terreno, coltivato per trarne i prodotti genuini da portare sulle

tavole", afferma Savino muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

In Puglia è in corso la campagna olivicola e olearia - spiega Coldiretti Puglia

- con centinaia di proprietari di piccoli fondi che hanno l'esigenza di

raccogliere le olive, portale al frantoio per la molitura per produrre olio da

consumare in casa tutto l'anno.

La coltura dell'olivo in Puglia è diffusa in maniera omogenea su tutto il

territorio regionale, con la Puglia che rappresenta, per estensione della

S.A.U., numero di aziende interessate, molte delle quali specializzate e volume

della produzione, rappresenta la più importante regione olivicola italiana e del

mondo.

L'oliveto pugliese, a ragione considerato il più suggestivo del mondo - ricorda

Coldiretti Puglia - contribuisce a valorizzare molte aree regionali a scarsa

fertilità naturale, a mantenere le caratteristiche paesaggistiche ed ambientali

del territorio.

In termini di superficie la coltura occupa oltre 369 mila ettari che

rappresentano - conclude Coldiretti Puglia - il 40 % di quella del Mezzogiorno,

quasi il 32% della superficie olivetata nazionale e l'8% di quella comunitaria.



117 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710