Il Km zero della buona cucina parte dalla pasta


Questa è l'dea di Cinzia Apruzzese e Gianbattista Miglionico, due neo imprenditori di Vico del Gargano:” Il cibo a chilometri zero parte dalla nostra - Officina di Gargano in pasta - “.

Un nuovo laboratorio di pasta fresca, realizzato con finanziamento Nuove Iniziative di Impresa ( NIDI ), fondo creato dalla Regione Puglia con il sostegno dell'Unione Europea, per agevolare l'autoimpiego e realizzare nuove microimprese.

Il laboratorio produce venti tipi di pasta per tutte le ricette e, a pieno regime, una capacità di sessanta chilogrammi di prodotto all'ora.

L'iniziativa è stata salutata con entusiasmo dalle famiglie e dai dettaglianti e rinvigorisce quella grande tradizione della cucina vichese che trova il suo punto di forza nelle mille ricette con i prodotti della campagna garganica raccontate da un illustre vichese, Giovanni Nino Arbusti, ricercatore e studioso di enogastronomia, “ Cordon d'oro “ e membro dell'Accademia Gastronomica Italiana, autore del libro - Cucina del Gargano - per la collana Cucine regionali, prefazione di Guido Pensato, editore Franco Muzzio: “ La pasta fresca di Cinzia e Giambattista si inserisce nel solco della buona e gustosa cucina tradizinoale e familiare, quando in ogni casa era usanza, e faceva parte della dote di nozze per giovani sposi, adoperare u lagnatur; u tavulir; a fezzatur. Una cucina schietta e pastorale – scrive Arbusti - quasi rude all'inizio come tutte le altre cucine primitive, ma poi incline alle preziosità degli aromi, della menta e dell'origano, del finocchietto selvatico, della rucola, del rosmarino, così copiosi e di fragranza unica all'interno e lungo la costa, da Rodi a Monte Pucci e da Peschici a Mattinata...” Piatti semplici e gustosi della stagione fredda appena iniziata, e i grandi matrimoni della pasta fresca per mettere a tavola lagane e ceci; le seppie con gli “ ntroccioli “; le manteche e i “ plus “ delle rocce di Valazzo, i strascinati con pomodoro e cacioricotta, gnocchetti e fagioli e un filo d'olio d'oliva appena uscito dal frantoio, i maccheroncini della domenica al ragù di maiale e capretto.

Non bisogna cercare altrove. La buona cucina a chilometro zero inizia da noi; basta chiedere di Cinzia e Gianbattista.


47 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710