• CNA

Quale futuro per la filiera agroalimentare?


IL 23 dicembre alle ore 17.00 presso l’Hotel Maremonti di Vico del Gargano , su invito del segretario della CNA di Vico del Gargano, Rag. Michele Pupillo e del Presidente Antonio del Conte, si sono riuniti un gruppo di imprenditori Vichesi della filiera agroalimentare, i rappresentanti della Coldiretti nella persona del Presidente Domenico Cusmai e del funzionario Nicola Gervasio , della Confagricoltura nella persona del Presidente Avv. Alfredo Ricucci e alcuni tecnici del settore agricolo .

Si è discusso sulla situazione attuale della filiera agroalimentare di Vico e di proposte per migliorare la conduzione aziendale e la collaborazione tra imprese , con interventi da parte di tutti i partecipanti.

Questo incontro è stato proficuo per capire maggiormente la situazione attuale nel nostro territorio , al fine di poter intraprendere o sollecitare agli Enti di competenza , iniziative in merito .

Al termine dell’incontro dopo gli auguri di buon natale e felice anno nuovo , è stata fatta la foto di gruppo.


49 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710