Peschici si tinge di rosa!


L’ottava tappa della centesima edizione del Giro d’Italia arriverà sabato 13 maggio 2017, esattamente il giorno del primo storico evento del 1909 con la corsa Milano-Bologna. «Una simpatica coincidenza, dichiara il responsabile del comitato tappa Donato Di Milo, che vede Peschici spegnere le cento candeline del giro proprio il giorno in cui ebbe inizio». Intanto il sindaco di Peschici, Franco Tavaglione, con orgoglio vuole ricordare agli sportivi che il «paese del sole» come affettuosamente viene considerata la località garganica nota ai turisti come una delle perle del Gargano, «ha già ospitato in passato, tre edizioni del Giro d’Italia e che in occasione del centenario della corsa ciclistica più seguita in Europa, Peschici ha voluto fortemente riproporsi come sede di tappa e candidarsi ad ospitare eventi sportivi nazionali ed internazionali, con la preparazione e l’organizzazione da sempre dimostrata». Tutto pronto dunque e da sottolineare anche un ricco programma di festeggiamenti organizzati dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con associazioni, scuole e parrocchie, per rendere indimenticabile l’evento sportivo in coppia con il sano divertimento. Peschici ancora una volta sorprende per la sua invitante e calorosa accoglienza.


24 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710