Il Foggia in serie B


Dopo diciannove anni il Foggia Calcio torna a calcare i campi della serie B e, ironia della sorte, proprio contro il Pescara del maestro Zeman. Molteplici gli incroci significativi di questa gara: il fautore della zemanlandia rossonera che ha lasciato un segno indelebile nei cuori dei tifosi rossoneri; Giovanni Stroppa (attuale tecnico rossonero) che proprio da Zeman fu allenato; l’indimenticato Franco Mancini, ex portierone del Foggia e poi collaboratore di Zeman prima della sua prematura scomparsa.

Insomma le prerogative per rendere interessante questo esordio c’erano tutte e la carovana di tifosi al seguito della squadra partiti da Foggia lo testimoniava. Il ritorno alla realtà è stato brusco: il 5-1 del risultato finale in favore degli abruzzesi ha punito oltremisura i satanelli che hanno costruito tantissime palle gol (Pigliacelli portiere di casa migliore in campo), avuto la supremazia del possesso palla, ma che, allo stesso tempo, hanno pagato oltremisura l’errato approccio iniziale alla gara e le troppe sviste difensive.

Nulla è compromesso ovviamente considerato che è solo la prima partita di quarantuno incontri che propone un campionato lungo ed estenuante come quello della serie cadetta. Certamente il campanello d’allarme suonato a Pescare deve indurre ad attente e profonde analisi tecniche per poter apportare quei correttivi che, a pochi giorni dalla chiusura del calciomercato, appaiono necessari in particolar modo in difesa.

Ora si attende, domenica prossima, la VirtusEntella allo Zaccheria per mostrare e dimostrare che, pagato lo scotto dell’esordio, il Foggia ha tutte le carte in regola per ritagliarsi il proprio posticino da protagonista. Una città ed una provincia intera non attendono altro.

Francesco del Conte


0 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710