Secondo pareggio casalingo per il Foggia


Secondo pareggio casalingo per il Foggia ma, a differenza di ciò che era accaduto contro l’Entella, questa volta gli uomini di Stroppa hanno messo in campo cuore e abilità tattica, tenendo per almeno un ora i blasonati avversari nella propria metà campo.

“Questo pomeriggio - dice il tecnico rossonero – la squadra mi è piaciuta sotto tutti i punti di vista, abbiamo macinato gioco ed occasioni a dimostrazione di una condizione fisica che sta crescendo. Dobbiamo continuare su questa squadra ed i primi tre punti arriveranno presto”

Il Palermo ovviamente è una squadra costruita per tornare immediatamente in serie A e anche allo Zaccheria ha dimostrato la sua caratura riuscendo a tamponare le offensive dei padroni di casa che, soprattutto nel primo tempo, li hanno messo sovente alle corde.

Nella ripresa, complice il gran caldo, il Foggia è stato costretto ad abbassare i ritmi e il miglior palleggio dei siciliani ha portato, a dieci minuti dal novantesimo, alla rete del pareggio di Murawski che faceva il paio a quella del primo tempo di Nicastro.

Nemmeno il tempo di tirare il fiato che già incombe il turno infrasettimanale di martedì dove il Foggia andrà a far visita al Carpi in una gara che i satanelli non possono sbagliare. Urgono punti, per la classifica e per dare tranquillità e fiducia un po’ a tutti.


14 visualizzazioni0 commenti