Dal 21 al 26 maggio 39.Campionato Italiano Interautostradale


SPORT/CICLISMO: dal 21 al 26 maggio 39° Campionato Italiano Interautostradale in Puglia

Tra una settimana ciclisti dilettanti e amatori del pedale delle società concessionarie autostradali gareggeranno a Rodi Garganico lungo il lago di Varano e nella foresta Umbra

Lungo le suggestive strade costiere del Gargano e nell’entroterra tra le bellezze naturali dell’are

Conto alla rovescia per il 39.Campionato italiano interautostradale di ciclismo, che si correrà a Rodi Garganico (FG) dal 21 al 26 maggio. Saranno oltre un centinaio i ciclisti al via, tra amatori e dilettanti, e tra essi Diego Rubini, che ha vinto le edizioni più recenti, del gruppo sportivo Cral Autocamionale della Cisa. I corridori saranno infatti in gara in rappresentanza dei Cral delle sei principali società concessionarie delle autostrade italiane: Arcadia - Autostrade per l’Italia, Autocamionale della Cisa, Autostrada del Brennero, Brescia-Padova, Strada dei Parchi, As Gruppo ciclistico Fis Autovie Venete. Sarà un’occasione importante per i partecipanti, per ritrovarsi e rinnovare ormai consolidate amicizie, ma anche per scambiarsi utili esperienze maturate tra un’edizione e l’altra del Campionato. Che rappresenta oramai un appuntamento atteso per gli atleti delle autostrade, i loro tecnici e gli accompagnatori. L’iniziativa è infatti anche un’occasione interessante per conoscere e visitare luoghi e territorio diversi di volta in volta. Perché gli organizzatori, il comitato presieduto da Luca Morandini, del quale fa parte l’ormai consolidato staff di tecnici di gara e cronometristi di Arcadia, e che ogni anno si affida alle società sportive del posto per la migliore riuscita della manifestazione, selezionano i siti di svolgimento del Campionato anche sulla base delle particolarità del territorio, delle sue peculiarità, dell’accoglienza delle strutture e delle comunità locali. Questa volta, il supporto logistico locale sarà assicurato dal gruppo Saccia, X Garganici e l’UISP. Ma sono diversi gli appassionati e dirigenti locali che concorreranno al successo dell’evento. La maggiore attenzione alle ricchezze ambientali del posto, che potranno essere visitate e con le quali i partecipanti e gli accompagnatori potranno entrare in contatto, è dovuta a Michele Biscotti, della sezione forestale dell’Arma dei Carabinieri, già guardia forestale e segretario di X Garganici. Profondo conoscitore della sua terra, e appassionato ciclista, Biscotti ci descrive i luoghi dove si svolgerà il Campionato. Che dopo le ricognizioni dei percorsi, previste per lunedì 21 maggio, prenderà il via martedì 22 maggio. Con la cicloturistica alla francese, con l’assegnazione di un punteggio rispetto alla registrazione dei passaggi, nella mattinata. Cicloturistica, che si svilupperà da Rodi Garganico con punzonatura nella piazza Sandro Pertini di Peschici, lungo la suggestiva strada costiera adriatica del Gargano, attraverso la Pineta Marzini, e ritorno. Nel pomeriggio la cronometro a squadre. Che si svilupperà sui dieci chilometri di strada rettilinea tra Capoiale e Largolungo, Foce Varano. Come ci spiega Biscotti, attraversa l’istmo di Capoiale. Sul Gargano infatti, come evidenzia il forestale, si trova uno dei più grandi lago italiani il lago di Varano, fatto di acque salmastre, separato dal mare da una striscia di terra sulla quale si svilupperà la crono. Il percorso costeggia la riserva naturale che è caratterizzata dalla presenza del bosco di eucalipto e di pino di Aleppo. Il paesaggio che concorrenti e spettatori potranno apprezzare sarà caratterizzato dalla suggestione delle zone umide e lacustri. Mercoledì 23 maggio la MTB cross country: un circuito di 4,5 km da ripetere tre volte. Una prova davvero suggestiva per gli appassionati della natura. Si sviluppa infatti interamente all’interno del Parco del Gargano, in quella Foresta Umbra che è Patrimonio dell’UNESCO. Lì si potranno ammirare piante di faggio secolari e gigantesche. Con il tronco che misura fino a tre metri di diametro. In quest’area sono presenti duemila varietà di piante. Una zona intatta e selvaggia, interamente visitabile lungo i sentieri percorribili. Mentre la gara si snoderà su piste forestali. Che nei secoli ha stimolato miti e leggende. Giovedì 24 maggio è in programma la corsa in linea: 40 km di percorso che dalla baia di Santa Barbara raggiungerà il lido del Sole, per poi addentrarsi nell’entroterra, per Ischitella, Vico del Gargano, e ritornare sul litorale, a San Menaio con arrivo a Rodi Garganico, nel piazzale Marina. Vico Garganico è uno dei Borghi più belli d’Italia. Anche Ischitella è un borgo suggestivo. In quest’area si possono degustare oltre ai prodotti ittici della pesca nel Lago di Varano e d’altura, tra l’altro la Papascia ischiese Dop, un pane tipo ciabatta che viene farcito con formaggio e verdure. Sabato 25 maggio la crono individuale, spesso decisiva per la classifica del Campionato. Andrà da San Menaio a Vico del Gargano, otto chilometri su parte del percorso della gara in linea, ma affrontato al contrario. Le premiazioni, sabato sera, all’Hotel Baia Santa Barbara. Che sarà anche la base logistica dell’intero evento. Tra le golosità che si potranno degustare nell’area interessata dalla gara, anche il Caciocavallo podolico, un prodotto tipico del Gargano. Assieme alle bruschette con i prodotti della terra. Che qui sono coltivati come un tempo, senza l’ausilio di prodotti chimici.

Carlo Morandini

L’ufficio stampa

Tel. +39 335 370816

Mail: redazione@logosmmv.it

Twitter: @ciclismoautostrade

Facebook:

39 campionato Italiano interautostradale di ciclismo Puglia 2018

https://www.facebook.com/search/top/?q=39%20campionato%20italiano%20interautostradale%20di%20ciclismo%20puglia%202018


33 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710