Riscopriamo la Sagra della Foresta


Foresta Umbra. Riscopriamo la Sagra della Foresta.

Ha suscitato vasto apprezzamento il recupero ed il nuovo avviamento, in chiave turistica e di accoglienza, dell’Albergo Rifugio della Foresta Umbra, oggi Elda Hotel. Una iniziativa opportuna e coraggiosa dell’imprenditore foggiano Marcello Salvatori che restituisce dopo oltre trent’anni di abbandono un pezzo di Storia nel cuore del Parco Nazionale del Gargano. La Storia a volte ritorna e si porta dietro una lunga scia di ricordi vissuti, dentro questa importante oasi naturalistica e di pace. La foresta, la nostra foresta, legata indissolubilmente alla vita del nostro paese, soprattutto nel difficile cammino del dopoguerra, con quel miracoloso e indispensabile ristoro alle fasce più bisognose della popolazione; l’unica fonte di reddito per mettere a tavola un piatto di minestra. Ricordi lontani, ma ancora vivissimi nel cuore e nella mente dei vichesi. L’evento, che segnava puntualmente un anno di vita e di attività forestali, era una grande festa popolare “La Sagra della Foresta”.

Riproponiamo, per la gioia dei nostri lettori, un articolo del 3 maggio 1948, tratto da “Il Satanello”- settimanale di sports, cinema e varietà - Copia miracolosamente salvata dalla Biblioteca Provinciale Magna Capitanata:” Per valorizzare il Gargano la “Sagra della Foresta”. Nel salone della Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Foggia, gentilmente concesso, si è riunito il Comitato Organizzatore della “Sagra della Foresta”. Alla riunione, presieduta dall’Avv. Mario Ciampi Presidente dell’A.P.T, sono intervenuti: il Generale Ruggero Auggeri, Presidente dell’Associazione Rinascita Garganica; il Dr. Giuseppe Longo, Direttore della locale Camera di Commercio; il Dr. Nicola Muscettola, Sindaco di Montesantangelo; il Dr. Bruno Cappuccilli, f.f. Sindaco di Vico Garganico; il Rev. Prof. Nicola Quitadamo; l’Avv. Giuseppe d’Addetta, V. Presidente Associazione Rinascita Garganica; l’Ing. D’Amato, Direttore della S.I.T.A. – Sede del Gargano; il Prof. Omero Perulli, V. Presidente del Moto Club di Foggia. Nel corso della riunione è stato definito l’attraente e vario programma della suggestiva e caratteristica manifestazione che avrà luogo il 25-7-1948 nella Foresta Umbra. Oltre la cerimonia religiosa di rito, è stato deciso l’effettuazione di una gara motociclistica, a carattere regionale, con arrivo e traguardo in Foresta: un torneo di calcio ad eliminatoria tra diverse squadre di Comuni Garganici: un bozzetto folkloristico del gruppo di Montesantangelo: una gara podistica: una corsa nei sacchi: il palo della cuccagna: la premiazione del Concorso per la più bella novella o racconto sulla Foresta: un trattenimento danzante: fuochi pirotecnici con illuminazione della Foresta durante le ore notturne. Durante il trattenimento danzante si procederà alla elezione della “Ninfa della Foresta”, che parteciperà di diritto alle elezioni provinciali delle “Feste del Sorriso”.

Vuole essere un invito ai Sindaci dei Comuni dell’area Parco e al nuovo Presidente del Parco Nazionale del Gargano a riprendere quel rapporto di vita e di frequentazione con il luogo simbolo del Gargano tanto amato da tutti.


32 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710