Architetti in rossonero, Foggia al quadrangolare del Sud

Architetti in rossonero, Foggia al quadrangolare del Sud A Napoli è andato in scena il torneo col capoluogo campano, Caserta, Salerno e Foggia Tramonte: “Lo sport negli spazi di periferia, confronto tra territori, visioni e necessità” Maglia rigorosamente rossonera, pantaloncini bianchi e tanto entusiasmo: la squadra di calcio dell’Ordine degli Architetti di Foggia, nei giorni scorsi, si è fatta onore a Napoli partecipando al quadrangolare che l’hanno vista misurarsi con le formazioni calcistiche degli architetti di Napoli, Caserta e Salerno. “E’ stata una manifestazione significativa e molto bella”, ha dichiarato Nicola Tramonte, presidente dell’Ordine degli Architetti di Foggia. “L’evento, che aveva come titolo ‘Architetti in periferia’, è stato organizzato dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Napoli e Provincia, presieduto da Leonardo Di Mauro, su proposta del dipartimento Politiche Urbane e Periferie, coordinato dalla consigliera Concetta Marrazzo ed assieme all’associazione dilettantistica sportiva ‘Architetti Napoli Calcio A.S.D. Il torneo si è svolto sabato 3 luglio nel campo sportivo comunale di San Pietro a Patierno, a Napoli. Il quadrangolare rientra in una programmazione più ampia che comprende anche il “Torneo della legalità” che comprende i territori di Scampia e Secondigliano e coinvolge, oltre agli architetti, anche ingegneri, avvocati, magistrati e associazioni. A Napoli, agli ordini dell’allenatore-architetto Giuseppe Tricarico, la squadra degli architetti della provincia di Foggia si è presentata con la seguente ‘rosa’: 1. Tricarico Giuseppe 2. Casullo Girolamo 3. Padalino Matteo 4. Rubino Pasquale (Capitano) 5. Manduzio Marco 6. Valentini Giuseppe 7. Fiume Marcello 8. Costanziello Giovanni (est) 9. Palmisano Massimiliano 10. Pagano Raffaele 11. Santoro Saverio 12. Sanguedolce Umberto 13. Ziccardi Andrea 14. Santoro Salvatore (est - avvocato) 15. Casillo Antonio (est - medico) 16. Mario (portiere est) 17. Caggese Andrea (arch jr) 18. Miraglia Fabrizio. “Sono occasioni importanti”, ha aggiunto Tramonte, “soprattutto dopo una così lunga emergenza pandemica che ci ha permesso di confrontarci solo virtualmente. Ci siamo incontrati nuovamente in presenza, abbiamo discusso di periferie confrontando le nostre esperienze con quelle di territori differenti, e poi abbiamo dato spazio allo sport nelle periferie”.


77 visualizzazioni0 commenti