top of page

Crederci sempre, crederci ancora...

Ma quanto può valere un cartellone ricco di eventi e di spettacoli di qualità?

I numeri che indicano le presenze dei vacanzieri sono favorevoli, anche se in leggero calo rispetto all’anno scorso, (stagione straordinaria) rilevano una capacità di spesa pro capite decisamente inferiore.

La crisi e l’incertezza del futuro, oltre a tutti i guai passati e presenti, costringono a rivedere criteri di accoglienza, organizzazione e pianificazione delle attività lontane dal mare e dai villaggi turistici.

Le feste patronali e non, la tre giorni valentiniana, la straordinaria settimana santa, le attrazioni del centro storico e dei suoi coraggiosi abitanti ed operatori economici, il museo-trappeto, la biblioteca «Del Viscio», Monte Pucci, il Tabor, il teatro estivo e speriamo anche un cartellone invernale che, insieme alla ormai consolidata ed apprezzata «presentazione» di libri, devono diventare ancor più un valore aggiunto per la nostra comunità, quasi saldamente al comando dell’offerta culturale garganica.

Abbiamo avuto modo di constatare come un gruppo di giovani capaci, capitanati da gente esperta, ha saputo gestire eventi e manifestazioni con il massimo risultato possibile. Questa è la via.

Non tutto può essere sempre «gratis».

Occorre, anche su questo terreno, tracciare solchi importanti e seminare pianticelle di buon senso e di grande lungimiranza.

Non abbiamo certamente gli introiti dei cugini rivieraschi, ma siamo un paese di collina con caratteristiche e potenzialità completamente diverse.

Abbinare l’offerta del nostro mare al fresco della collina vichese, aiutando gli operatori turistici a svolgere al meglio il loro lavoro, significa sforzarsi nel programmare in anticipo gli eventi, risolvere una volta per sempre il problema dei parcheggi e garantire un’assistenza sanitaria di eccellenza e una mobilità precisa e costante a chi dovrà prenotare la ormai mitica settimana di vacanze.

Treni e bus efficienti, viaggi sicuri, orari ben collegati con le grandi direttrici nazionali sono fondamentali per vincere il campionato delle «scommesse». (Superstrada docet...).

La partita si giocherà su questi campi.

L’apertura dell’aeroporto di Foggia ci fornirà sicuramente dei dati significativi e potrebbe far decollare anche «l’apatia» di molti scettici, che ancora non si sono accorti che solo in Puglia il numero dei passeggeri ha raggiunto livelli record. Complici anche i prezzi delle strutture turistiche all’estero...


Per leggere il Fuoriporta scarica il pdf

LUGLIO-agosto2022xweb
.pdf
Scarica PDF • 15.40MB




122 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page