top of page

Grande successo per EmozionArt della NFT Ballet

AD APRICENA UNA SERATA DI DANZA, GINNASTICA E GRANDI EMOZIONI


Grande successo per EmozionArt della NFT Ballet


APRICENA - Apricena città della danza per una sera grazie allo spettacolo “EmozionArt - Emozioni in movimento” della NFT Ballet.

La scuola di danza, diretta da Costanza e Marianna Scanzano (in collaborazione con l’Accademia delle Danze di Lucera di Ilaria Pecorella, e con la partecipazione dell’Asd Ginnastica Luceria di Antonietta de Sio), ha presentato al Palafranchino di Apricena uno spettacolo di altissimo livello. La serata, condotta da Michele Lauriola, si è aperta con una suggestiva coreografia di danza contemporanea della NFT Ballet sulle note della colonna sonora di Star Wars, 'The force theme'.

È stata una festa che celebra contemporaneamente la danza e lo sport, in particolare la ginnastica ritmica, e il loro potere di unire e di emozionare sia lo spettatore sia il ballerino o l’atleta.


La Nft Ballet, che tre anni fa aveva celebrato in sordina il venticinquesimo compleanno, ma a causa della pandemia non lo aveva festeggiato, è tornata finalmente sul palco proprio per ripercorrere le tappe principali, dagli esordi con la ginnastica ritmica, per passare alla classica, fino ad arrivare al moderno, al contemporaneo e all’hip hop. 


Per l’occasione, sono tornate in scena anche delle ex allieve, rappresentate in una pagina di diario letta a inizio spettacolo che raccontava come in realtà non si smette mai di essere una ballerina o un ballerino, perché si può continuare a danzare sempre, dentro di sé e fuori, traendo energia e forza per affrontare la vita quotidiana dalle emozioni che la danza riesce a dare.


Proprio nello spirito di festa, quest’anno accanto alla NFT Ballet, c’era l’Accademia delle Danze di Lucera, guidata da Ilaria Pecorella.


Il viaggio è iniziato con 3 bellissime coreografie di danza classica, che ci hanno mostrato il lato romantico e quello passionale di questo stile, sulle musiche di tre autori che hanno fatto la storia del balletto classico, Strauss, Čajkovskij e Minkus.

Ad occuparsi dell’avvio delle ballerine più piccole alla ritmica è stata Miriam Del Fine, con la preziosa collaborazione della docente Antonietta De Sio. 

Eleganza, forza, precisione, interpretazione hanno caratterizzato il Rytmic Show della NFT Ballet e l’esibizione dell’ASD Ginnastica Luceria le cui atlete si sono esibite con gli esercizi di gara con la palla, il cerchio e le clavette con cui hanno gareggiato alle finali di Pesaro e si sono classificate al secondo posto.

Nel viaggio tra i numerosi stili che le due scuole hanno toccato nei vari anni, siamo poi giunti al modern e all’hip hop: è scesa in campo la Squad Crew della NFT Ballet, che dopo aver partecipato a diverse gare regionali e conquistato anche il primo posto, si è riunita per l’occasione.


Subito dopo, l’Accademia delle Danze ha preso la scena con un esplosivo medley delle più belle canzoni di Rihanna e, poi, con dei piccoli e talentuosissimi Minions. 


“Le nostre braccia hanno origine dalla schiena perché un tempo erano ali.” Si è aperto con una citazione della grande Marta Grahm, considerata la madre della danza moderna e più in generale di una concezione nuova della danza, la sequenza dedicata al contemporaneo.


Ha proseguito l’Accademia delle danze con Vivaldi Storm, una musica meravigliosa, una delle aree più famose del compositore italiano Antonio Vivaldi.

È tornata poi in scena la NFT Ballet con un inno all’italianità, al cinema italiano, alla passione, alla sensualità, all’amore, un invito a vivere ogni giorno nel modo più intenso possibile: Nine di Fergie, tratto dall'omonimo film di Rob Marshall del 2009, la versione cinematografica di un celebre musical di Broadway, ispirato a sua volta al film 8 e ½ di Federico Fellini.


Prima del gran finale, la NFT Ballet ha catapultato il suo pubblico nell’arte rivoluzionaria e visionaria di Maurice Bejart e nel suo Bolero, su musica di Ravel.


Sulle note di “This is me” , un brano interpretato da Keala Settle per il film The Greatest Showman,le scuole hanno salutato il pubblico, con l’incoraggiamento a essere sempre sé stessi e a esprimere sempre la propria personalità con forza e coraggio.





64 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

תגובות


bottom of page