Iniziati finalmente i lavori di sminamento presso l'Isola di Pianosa delle Tremiti

L'intervento da eseguirsi in Isola di Pianosa nel Comune di Isole Tremiti, ha per oggetto la bonifica preventiva e sistematica terrestre e subacquea, da ordigni esplosivi residuati bellici della Seconda Guerra Mondiale.

Un progetto del Comune di Isole Tremiti, finanziato dalla Regione Puglia.

«Negli anni ‘90, un’Ordinanza della Capitaneria di Porto di Manfredonia vietò per motivi di sicurezza la navigazione, l’ancoraggio, la balneazione, l’approdo e la pesca sportiva,

impedendo di fatto la fruizione di un angolo di paradiso, di una vera perla delle Diomedee, mentre oggi, commenta il Sindaco Antonio Fentini, con l’inizio dei lavori, si potrà restituire ai cittadini di tutto il mondo, una meraviglia della natura».

Unico ostacolo da superare, finite le operazioni di sminamento e di bonifica, le norme di salvaguardia che regolano l’accesso, perchè è bene ricordare che l’isola di Pianosa, dal 1989 rientra nella Zona “A” del perimetro del Parco Nazionale del Gargano ed è ricompresa all’interno della riserva marina delle Isole Tremiti.

«Faremo istanza al Parco perché d’intesa con l’Ente, si possano ottenere permessi per l’utilizzo dell’area per scopi scientifici, didattici ed educativi», ci tiene a ribadire il Sindaco, che continua, «sarebbe una beffa non poter godere di una flora e di una fauna incontaminata, oltre ad un ambiente conservato in maniera eccellente proprio dal suo status di riserva integrale».

Soddisfatto del lavoro svolto dall’Ufficio Tecnico del Comune e nel ringraziare il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il suo Vice Raffaele Piemontese per la sensibilità dimostrata nei confronti dell’ambiente e delle Isole, Antonio Fentini, da Sindaco dell’Arcipelago, lancia un’idea: «Il mare porta sempre tanta plastica sulla terra ferma, perciò ho pensato da subito al delicato ecosistema. Andiamo a visitare l’isola ma portiamo con noi un sacchetto per raccogliere la plastica!»

«Andiamo a riprenderci l’isola, conclude Fentini, entro l’estate dopo essere stata liberata dalle bombe, faremo una bella manifestazione in difesa dell’ambiente».



479 visualizzazioni0 commenti