"Senza ghetto irregolare di Borgo Mezzanone non avremmo avuto clandestini positivi al Covid"

Cusmai (Lega): Senza ghetto irregolare di Borgo Mezzanone non avremmo avuto clandestini positivi al Covid


Appare surreale, più di quanto non lo sia già, la storia del ghetto irregolare di Borgo Mezzanone che non dovrebbe esistere e che puntualmente si ritrova al centro delle cronache. Ora si è scoperto che 4 migranti risultano positivi al Coronavirus, migranti che molto probabilmente in Italia non dovrebbero esserci e che molto probabilmente prima di essere risultati positivi al Covid sono andati tranquillamente in giro per la città di Foggia. Dopo la notizia di questa positività ci saranno anche una postazione fissa 118 e 2 medici, andando praticamente a rendere normale una situazione che non lo è affatto sempre a busta paga dei cittadini della Capitanata che invece non hanno mai ricevuto nemmeno il tampone o fatto un test. Come Lega continuiamo e continueremo a ribadire la volontà di smantellare definitivamente un luogo illegale a cielo aperto che solamente Matteo Salvini in collaborazione con i Prefetti e le Forze dell’Ordine aveva iniziato a fare al Governo.


Daniele Cusmai, Segretario Provinciale Lega Foggia



133 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710