Un sordo boato...

Nel pomeriggio di ieri un sordo boato ha suscitato apprensione nei comuni del Promontorio del Gargano Orientale. Alle ore 17:42 è stato registrato un terremoto di magnitudo ML 2.7, localizzato a 11 km SE Vico del Gargano (FG) e ad una profondità di 33 km. La percezione del rumore non è legata alla magnitudo del terremoto ma al terreno che si comporta come un altoparlante e trasferisce le vibrazioni prodotte dal passaggio delle onde sismiche longitudinali (le onde P, le più veloci) all’aria. Le onde sismiche S, più lente, invece, sono le responsabili dello scuotimento del terreno; ecco perchè spesso il terremoto è anticipato da un fenomeno descritto come un rombo, un tuono o un vento impetuoso. Al momento l'evento non è stato seguito da alcuna attività sismica.


Giovanna Amedei



87 visualizzazioni0 commenti