top of page

ANCHE A CARPINO NO ALLE VIOLENZE SULLE DONNE

ANCHE A CARPINO NO ALLE VIOLENZE SULLE DONNE

Il 25 Novembre scorso anche Carpino ha inteso celebrare e partecipare alla Giornata Internazionale contro le violenze e le prepotenze sulle Donne, nonché ovviamente fare memoria delle numerose donne che, specialmente in questi ultimi anni in Italia e nel mondo, sono state vittime del cosiddetto e ormai tristemente noto “femminicidio”, ormai non se ne contano più (e non se ne può più), così come lo é l’altro fenomeno che sta mietendo vittime e cioè le morti sul lavoro!

Organizzato dall’Assessora e Vice Sindaca del Comune di Carpino alle “Pari opportunità” D.ssa Caterina Foresta e dall’Associazione “Una Rosa per un Sorriso” di Vico del Gargano, si è svolto infatti in tale giorno, presso il Palazzo Baronale, con la partecipazione di numerosi cittadini donne e uomini, giovani e meno giovani, un incontro con la Professoressa Rosanna Santoro, Autrice del Libro di Poesie #ioscrivodigetto. Sono intervenuti il Sindaco Dr. Rocco Di Brina, il quale ha espresso il benvenuto e i saluti di tutta l’Amministrazione Comunale e della cittadinanza a tutti i presenti al convegno, la stessa D.ssa Caterina Foresta che ha presentato ed introdotto l’evento, la Professoressa, Scrittrice e Giornalista, Teresa Maria Rauzino e l’Avvocatessa Angela Masi Rappresentante dell’Associazione “Una Rosa per un Sorriso”, oltre naturalmente alla Professoressa Rosanna Santoro. Erano presenti anche il Comandante dei Vigili Urbani ed un rappresentante della locale Stazione dei Carabinieri.

Il Sindaco ha anche ricordato tra l’altro, nel suo intervento, quando nel lontano 1960, ed esattamente il 25 di Novembre, nella Repubblica Dominicana vennero uccise alcune donne che andavano a far visita ai loro mariti in carcere e proprio da quella data, ogni anno nel mondo, si commemora la giornata internazionale contro le violenze, i soprusi e le uccisioni sulle donne. Ha citato l’affossamento del ddl ZAN avvenuto nel Parlamento Italiano qualche settimana fa e che avrebbe potuto dare una maggiore difesa e copertura anche alle donne, ma ora ciò che è subito necessario non è solo il lato repressivo, ha precisato il primo cittadino, bensì quello della prevenzione, ed è per questo che ha auspicato la eco di questo incontro fuori, nelle strade e nelle case di Carpino e non solo in questa data.

La Professoressa Santoro, che tra l’altro è stata Docente presso la Scuola Media Statale di Carpino, è stata intervistata da Teresa Rauzino ed ha poi presentato il suo libro #ioscrivodigetto di cui sono state lette alcune poesie contenute ed è stato recitato un monologo da parte dell’Attrice Antonietta D’Arcangelo.

Particolarmente interessante si è rivelato l’intervento dell’Avvocatessa Angela Masi che ha fatto conoscere ai presenti al convegno la sua Associazione che è nata propriamente dalle donne vittime di violenze. Ha parlato, tra l’altro, dei rapporti che si vengono ad instaurare tra uomini e donne, tra mariti e mogli a 360 gradi, non solo all’interno delle famiglie e non solo sul fenomeno del femminicidio.

Al termine delle varie relazioni sono seguiti alcuni interventi degli astanti.


Mimmo Delle Fave



31 visualizzazioni0 commenti
bottom of page