• Francesco A. P. Saggese

Con la Settimana Santa di Vico del Gargano nel cuore ♥️

C’è una storia che ci appartiene e che non dobbiamo dimenticare. È la tradizione culinaria della Settimana Santa vichese. In questi giorni ci saremmo incontrati nel mercato di Vico, davanti alla bancarella di una contadina o di un contadino, o a comprare il formaggio, i biscotti, il pesce e ci saremmo scambiati gli auguri di Pasqua. Oggi sappiamo che le restrizioni giustamente c’impediscono d’incontrarci come facevamo di consueto, tenendoci così più distanti.  Ma ci sono tanti modi per restare uniti, ad esempio anche attraverso la preparazione di un piatto tipico. Sono diversi i piatti che caratterizzano la nostra tradizione pasquale, ed in particolare la giornata del Venerdì Santo con la preparazione delle seppie. Libero Ratti Antonio ha deciso di presentarci in questo video la sua ricetta. Lo ringraziamo immensamente per questo suo contributo. Ovunque voi siate, e se vi sarà possibile, preparatevi questo piatto, siate così meno soli. Francesco A.P. Saggese Pasquale D'Apolito



251 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710