top of page

Ida Baldassarre presidente del Consiglio di Vico. Sciscio “Nuovo inizio”

Ida Baldassarre presidente del Consiglio di Vico. Sciscio “Nuovo inizio”

VICO DEL GARGANO (Fg) – “Lo scorso 29 agosto, Ida Baldassarre è stata designata Presidente del Consiglio comunale del Comune di Vico del Gargano al posto di Raffaella Savastano, alla quale è stata assegnata la delega assessorile a Urbanistica e Edilizia. Con l’inizio di questa nuova fase, riformulo a entrambe i miei migliori auguri per un lavoro e un impegno che saranno duraturi e proficui, nell’interesse esclusivo della collettività”.

É con queste parole che Raffaele Sciscio, sindaco di Vico del Gargano, annuncia l’inizio di una nuova fase per l’Amministrazione comunale vichese.

“Con la designazione di Ida Baldassarre, dunque, abbiamo completato il riassetto politico-amministrativo resosi necessario dopo la revoca delle deleghe al consigliere Daniele Cusmai e il suo successivo passaggio dalla maggioranza alla minoranza consiliare”, ricorda il primo cittadino.

“La giunta comunale non ha mai smesso di lavorare. La stagione estiva, di cui è ancora in corso l’ultima parte, è stata finora positiva sia per arrivi e presenze turistiche sia per ciò che attiene a un primo e generale bilancio del cartellone dell’Estate Vichese.

Con settembre, tuttavia, e con un assetto politico-amministrativo coeso e compatto al 100%, è arrivato il momento di intensificare ulteriormente il nostro impegno continuo.

È un nuovo inizio, come quello che col risuonare della campanella ha dato il via all’anno scolastico. A questo proposito, rinnovo gli auguri ancora una volta a ragazze, ragazzi, alle loro famiglie, al personale ATA, a docenti e dirigenti delle scuole di Vico del Gargano di ogni ordine e grado. Sulla scuola il nostro impegno è stato, è e sarà massimo, soprattutto per quanto attiene all'ammodernamento e alla sicurezza degli edifici scolastici. Ci saranno degli interventi che riguarderanno l'Istituto Manicone-Fiorentino. Faremo il possibile affinché i lavori previsti e già programmati arrechino il minor disagio possibile ad alunni e personale scolastico in generale. Come per la scuola, anche per altri settori e servizi ci saranno cantieri, progetti e iniziative. Buon nuovo inizio a tutti”.



71 visualizzazioni0 commenti

留言


bottom of page