Nuove misure anti-Covid: Green pass rafforzato e quarantene

Con un decreto-legge del 29 dicembre il Governo emana nuove misure di contenimento dell'epidemia: in particolare è esteso l'uso del Green pass rafforzato e vi sono nuove regole per la quarantena, precisate dalla circolare del Ministero della salute del 30 dicembre 2021. Green Pass rafforzato Dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza, il Green Pass rafforzato è necessario per:

  • alberghi e strutture ricettive

  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose

  • sagre e fiere

  • centri congressi

  • servizi di ristorazione all’aperto

  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale, anche in comprensori sciistici

  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto

  • centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto

  • mezzi di trasporto, compreso il trasporto pubblico locale o regionale.

Quarantene per contatto stretto con un caso positivo Dal 31 dicembre 2021, si osservano le seguenti regole. 1. Nessuna quarantena ma autosorveglianza per le persone che:

  • hanno ricevuto il richiamo (terza dose o booster)

  • hanno ricevuto la dose di completamento del ciclo vaccinale primario da meno di 4 mesi (120 giorni)

  • sono guarite da infezione da SARS-CoV-2 da meno di 4 mesi (120 giorni).

Per 10 giorni queste persone hanno obbligo di indossare la mascherina di tipo FFP2. Alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatiche, al quinto giorno dal contatto, devono effettuare un test antigenico rapido o molecolare anche in centri privati. In tal caso occorre inviare l'esito all'ASL anche in modalità elettronica. 2. Quarantena di 5 giorni con tampone al termine del periodo per le persone che:

  • hanno ricevuto la dose di completamento del ciclo vaccinale primario da oltre 4 mesi (più di 120 giorni)

  • sono guarite da infezione da SARS-CoV-2 da oltre 4 mesi (più di 120 giorni).

3. Quarantena di 10 giorni con tampone al termine del periodo o di 14 giorni senza tampone per le persone che non sono vaccinate. Contatto a basso rischio Le persone che hanno avuto un contatto a basso rischio (per esempio, per meno di 15 minuti) con un caso positivo non sono tenute alla quarantena se al momento del contatto indossavano la mascherina chirurgica o FFP2. Isolamento per le persone contagiate

  • Le persone che contraggono infezione e che hanno ricevuto la dose di richiamo o hanno completato il ciclo vaccinale primario da meno di 4 mesi (120 giorni) sono tenute a un isolamento di 7 giorni con tampone antigenico o molecolare al termine del periodo.

  • Le persone che non hanno completato il ciclo, lo hanno completato da oltre 4 mesi o non sono vaccinate sono tenute a un isolamento di 10 giorni con tampone al termine del periodo.



24 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti