Vaccinazioni anti covid ai servizi territoriali “a macchia di leopardo”

Qual è il piano di suddivisione del Rischio Covid dei servizi territoriali del’ASL di Foggia?


“In Provincia di Foggia sono state effettuate vaccinazioni anti covid ai servizi territoriali “a macchia di leopardo” lasciando scoperti gli operatori di alcuni presidi e ambulatori, delle dipendenze patologiche, della salute mentale, dei poliambulatori, dei consultori, degli studi odontoiatrici; nonostante le sollecitazioni ai referenti. Eppure sono state somministrate dosi anche al personale amministrativo ed ai lavoratori delle ditte esterne che forniscono beni e servizi per le aziende ospedaliere, è stata avviata anche la vaccinazione alla Sanità Privata, personale e ospiti RSA e RSSA. Considerato che il presidente Emiliano e il suo assessore Lopalco hanno affermato che la seconda fase che riguarda gli ultra ’80 sarebbe iniziata a febbraio al termine di quella per gli operatori sanitari e socio-sanitari delle strutture pubbliche, è da chiedersi che fine abbiano fatto i desiderata della task force di Emiliano”.

Lo dichiara il consigliere regionale della Lega, l’avvocato Joseph Splendido, che con una puntuale interrogazione ha chiesto il conto del piano vaccini, aggiungendo anche altri interrogativi di ordine politico sulle vaccinazioni che in alcuni casi sparuti sono già arrivate alla seconda somministrazione, col richiamo.

Ecco quanto chiede nel suo atto consiliare il legale salviniano: “Perché alcuni Servizi di pari livello, dell’Asl di Foggia, sono stati vaccinati ed altri no, vista la suddivisione delle priorità di somministrazione del vaccino agli operatori sanitari e socio-sanitari, fatta in base al RISCHIO (alto, medio-alto, medio-basso, basso)? Qual è il piano di suddivisione del Rischio Covid dei servizi territoriali del’ASL di Foggia? Entro quale data si intende completare il piano, al fine di garantire le vaccinazioni anticovid a tutto il personale sanitario e sociosanitario dell’Asl di Foggia, prima di procedere alle successive Fasi con conseguente vaccinazione delle successive Categorie?”


Interrogazione a risposta scritta e urgente



Joseph SPLENDIDO (LEGA Salvini Puglia) rivolta al Presidente Michele Emiliano ed all’Assessore alla Sanità e al Welfare Pier Luigi Lopalco, con richiesta di risposta scritta, sulla inaccettabile gestione del Piano vaccinale anti-SARS-coV-2/COVID-19 nella Provincia di Foggia.

Tanto premesso ed esposto si rappresenta che:


- Visto il Piano Strategico “Vaccinazione anti-SARS-coV-2/COVID-19, del Ministero della Salute, l’Istituto Superiore della Sanità (ISS) e l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) del 12/12/2020, in cui si identificano gli operatori sanitari e sociosanitari quali categorie da vaccinare in via prioritaria al fine di mantenere la resilienza del Servizio Sanitario, considerato il principio di reciprocità, come dal framework di valori SAGE, quindi rappresentando una priorità assoluta;


- Vista la campagna di ADESIONE AL VACCINO, rivolta esclusivamente al personale sanitario e socio-sanitario, che la Regione Puglia ha avviato sul suo portale invitando a compilare il modello preparato allo scopo di raccogliere le manifestazioni di interesse per ottimizzare l’offerta vaccinale. Adesione aperta il 18/12/2020 e chiusa il 20/12/2020, della quale non si è tenuto conto;


- Visto che la Regione Puglia ha costituito una Cabina di regia per l’attuazione del piano vaccinazione anti-covid chiedendo ai Direttori delle Asl di creare i Nuclei Operativi Aziendali (NOA Covid/Vacc) come da D.G.R. n. 2132 del 22/12/2020;


- Vista la circolare con oggetto: D.G.R. n. 2132 del 22/12/2020 - Circolari prot. AOO/005/0000032 del 04/01/2021 e prot. AOO/005/000066 del 05/01/2021 – Ulteriori indicazioni operative – Rivalutazione del rischio biologico – Categorie target vaccinazione – RICHIAMO.


- Considerato che i servizi sanitari territoriali, al pari degli Ospedalieri sono considerati servizi essenziali e prioritari al fine di proteggere gli operatori e i pazienti dal contagio;


- Considerato che nella Provincia di Foggia sono state effettuate vaccinazioni anti covid ai servizi territoriali “a macchia di leopardo” lasciando scoperti gli operatori di alcuni presidi e ambulatori, delle dipendenze patologiche, della salute mentale, dei poliambulatori, dei consultori; nonostante le sollecitazioni ai referenti;


- Considerato che sono state somministrate dosi anche al personale amministrativo ed ai lavoratori delle ditte esterne che forniscono beni e servizi per le aziende ospedaliere;


- Considerato che è stata avviata anche la vaccinazione alla Sanità Privata, personale e ospiti RSA e RSSA;


- Considerato che è stato da voi affermato (19/09/2021) che a febbraio inizierà la Fase 2 che riguarda gli ultra ‘80, essendo terminata quella che riguardava gli operatori sanitari e socio-sanitari delle struttre pubbliche;

- Considerato che il Presidente Emiliano afferma, in data 20/01/2021, che il Piano vaccini darà priorità al personale della scuola;


- Considerato il comunicato stampa n.7/2021 Asl Fg inizio somministrazione 2° dose;


- Considerata il taglio della fornitura vaccini della Pfizer di 11.700 dosi.


SI CHIEDE DI INTERROGARE IL PRESIDENTE, DOTT. MICHELE EMILIANO E L’ASSESSORE ALLA SANITA’ E AL WELFARE DELLA REGIONE PUGLIA, PROF. PIER LUIGI LO PALCO, PER SAPERE:


1) Perchè alcuni Servizi di pari livello, dell’Asl di Foggia, sono stati vaccinati ed altri no, vista la suddivisione delle priorità di somministrazione del vaccino agli operatori sanitari e socio-sanitari, fatta in base al RISCHIO (alto, medio-alto, medio-basso, basso) come da circolare con oggetto: D.G.R. n. 2132 del 22/12/2020 - Circolari prot. AOO/005/0000032 del 04/01/2021 e prot. AOO/005/000066 del 05/01/2021 – Ulteriori indicazioni operative – Rivalutazione del rischio biologico – Categorie target vaccinazione – RICHIAMO;


2) il piano di suddivisione del Rischio Covid dei servizi territoriali del’ASL di Foggia;


3) entro quale data si intende completare il piano, al fine di garantire le vaccinazioni anticovid a tutto il personale sanitario e sociosanitario dell’Asl di Foggia, prima di procedere alle successive Fasi con conseguente vaccinazione delle successive Categorie.


Foggia, 20 GENNAIO 2020


Il Consigliere Regionale


Avv. Joseph SPLENDIDO



37 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710