Vent'anni di Fuoriporta!

Vent’anni.

Sono trascorsi «appena» vent’anni dalla nascita del foglietto azzurro.

Ci sono ancora tante cose da scrivere, idee da condividere, tematiche da affrontare.

Il covid ha solo rallentato la nostra corsa ma non ci impedirà di raccontarvi il territorio e i suoi protagonisti, esaltando le nostre bellezze e promuovendo le nostre realtà.

Il dibattito pubblico sulla più grande opera del nuovo secolo è appena iniziato.

La superstrada si farà: lo ha detto il sindaco, lo dicono gli addetti ai lavori, lo hanno confermato i tecnici.

Se una strada ti passa davanti, però, chiediti cosa potrai e dovrai fare con questa strada perché, in attesa del confronto pubblico, della programmazione definitiva, dell’inizio dei lavori e, in ultimo, del completamento dell’opera, il paese deve pensare, progettare e perché no, sognare...

Ritengo prioritario uno studio di fattibilità per disperdere il traffico in entrata al paese ed evitare gli ingorghi in piazza, ipotizzando due arterie alternative.

Occorre ricercare con estrema urgenza delle aree parcheggio, magari attrezzate, per offrire un servizio d’eccellenza agli ospiti che ci fanno visita.

Aumentare l’offerta attrattiva, che d’estate raggiunge buoni livelli, con una stagione invernale e primaverile degna dell’antica tradizione teatrale vichese.

Rendere fruibile il patrimonio bibliotecario e museale di via Sbrasile, amplificando i beni culturali custoditi all’interno, per citare solo alcune delle cose che mi vengono in mente.

Mi sono permesso di pensare ad alta voce, non per sostituirmi alla politica, ma per dare voce alle richieste dei cittadini che spesso mi coinvolgono in lunghe e interessanti chiacchierate sul futuro del nostro paesello.

Tanti giovani in questi ultimi anni decidono, dopo gli studi, di non tornare più a Vico.

Altri, meno giovani, continuano ad emigrare.

Nei prossimi mesi bisogna adoperarsi e remare tutti nella stessa direzione. Non basta riempire di belle foto gli spazi social ma bisogna spronare, con tutte le armi a disposizione, chiunque è nelle condizioni economiche e finanziarie di poter investire nella nostra terra.

Una comunità così ricca di storia e di tradizioni, di natura ancora incontaminata e di bellezze nascoste si appresta a discutere sul suo futuro partendo da una grande strada.

Vi consiglio di scaricare tutte le informazioni sul sito www.dibattitopubblicogarganica.it.

Il modo migliore per affrontare tematiche delicate prima di esprimere giudizi.


Michele Lauriola


Per leggere il giornale scarica il pdf



gennaio2022xweb
.pdf
Download PDF • 9.25MB

185 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti