VICO DEL GARGANO: STOP ASSEMBRAMENTI “COVID”. SANZIONATI 5 LOCALI E 28 GIOVANI

Nel recente fine settimana, i reparti della Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano hanno svolto una serie di controlli sul territorio, per verificare il rispetto delle norme anticovid, contrastare il crescente fenomeno dell’uso e dello spaccio degli stupefacenti e prevenire gli incidenti stradali accertando l’osservanza delle norme “salvavita” del Codice della Strada.

I Carabinieri, anche avvisati da cittadini e sanitari preoccupati degli assembramenti di persone, controllavano in particolare le aree vicine agli esercizi pubblici ove, in particolare il sabato sera, si concentra la “movida”, poiché il desiderio di svago induce ad una minor prudenza sanitaria ed attira i soggetti dediti alla cessione della droga.

Le pattuglie delle Stazioni Carabinieri di Vico del Gargano, Peschici, Carpino, Cagnano Varano e della Sezione Radiomobile di Vico del Gargano, che vigilavano i rispettivi territori, sanzionavano 5 locali, 3 in Vico del Gargano, 1 in Cagnano Varano ed 1 in Carpino, per aver consentito di consumare l’asporto sul posto o nelle immediate vicinanze del locale e non aver ottemperato alla chiusura entro le ore 18.00. Inoltre venivano sanzionati, in Vico del Gargano, 28 giovani, perché trovati assembrati senza rispettare le distanze sanitarie di sicurezza. Al riguardo veniva elevato a ciascun bar e giovane, un verbale per il pagamento di 280 euro, entro 5 gg.

Nell’ambito dell’operazione, un soggetto di Peschici, veniva deferito in stato di libertà per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Il soggetto mentre si trovava davanti ad un esercizio, unitamente ad altri clienti, minacciava e oltraggiava i Carabinieri del posto, che avevano invitato quel gruppo ad evitare assembramenti e tenere le distanze sanitarie di sicurezza.

I controlli sui giovani sospettati di vendere e far uso di stupefacenti, con precedenti di polizia, portavano al deferimento per uso di droga di 1 assuntore, sorpreso in Cagnano Varano, con una dose di marijuana, immediatamente sottoposta a sequestro.

Ai fini della sicurezza stradale, i Carabinieri della Sezione Radiomobile, della Stazione di Vico del Gargano e della Stazione di Peschici, elevavano 21 contravvenzioni al codice della strada, con conseguente detrazione di punti, riguardanti l’obbligo di indossare le cinture di sicurezza, l’uso del cellulare alla guida ed il mancato utilizzo dei seggiolini per bambini.



440 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti