• Michele Lauriola

Vite impazienti

Andrea Michele Vincenzo Ciro Pazienza (San Benedetto del Tronto, 23 maggio1956 Montepulciano,16 giugno1988) è stato un fumettista, disegnatore e pittore italiano.

Recita così Wikipedia, l'enciclopedia libera del web.


Il 16 giugno è una data che ricorda un'anniversario, un genio, una generazione.

Ho conosciuto Andrea a San Menaio, quasi per caso, tutto d'un fiato.

Un'apparizione veloce, sfuggente, quasi onirica.

Erano gli anni ottanta, meravigliosi anni, quelli della giovinezza, della spensieratezza, della moto figa, della spiaggia libera, degli amici per sempre.

Ero a casa di Mariella, la mia amica, sua sorella, insieme a Gianluca, il suo amico del cuore, aspettavamo gli "altri"... (Gianluca ci leggerà sicuramente da un posto migliore di questo, perchè ci ha lasciati troppo presto e troppo in fretta).

Un'abitazione estiva singolare, silenziosa, discreta, come quasi tutti quelli che ci trascorrevano l'estate.

Il papà Enrico, un pittore straordinario, un acquerellista unico e talentuoso. Le sue onde, che dipingeva con un azzurro poetico, sembrano vere.

Giuliana, meravigliosa e affettuosa "mamma", di una vitalità incredibile. Quando passa da Vico, con la sua Twingo inossidabile, è il saluto più bello e sincero che io possa ricevere.

Oggi voglio ricordare Andrea, con il manifesto di quell'evento eccezionale del 2008, a lui dedicato.

Voglio ringraziare Luigi Damiani, storico amico di Andrea, che ci ha permesso, insieme ai collaboratori dell'Associazione "Io sono garganico", di vivere un momento particolarmente intenso di emozioni e di occasioni "culturali" davvero uniche.



Andrea Pazienza a San Menaio (1981) foto Vanni Natola







114 visualizzazioni0 commenti