Bonus di 500 euro a colf, babysitter e badanti? 800 euro alle partite iva?

Arriveranno altre misure a sostegno del reddito dei lavoratori?

Sono previste tre o quattro settimane aggiuntive di cassa integrazione, bonus per gli autonomi e le partite Iva che salirà ad 800 euro rispetto ai 600 e un bonus per colf, badanti, babysitter di 500 euro.

Reddito di emergenza per le famiglie senza reddito da lavoro oppure senza pensione, prive di rendite o altri sostegni pubblici: in tutto il beneficio dovrebbe andare a circa tre milioni di cittadini.

Il bonus di 500 euro, dunque, andrà a favore di colf, badanti e babysitter, ed anche alle famiglie che non hanno trovato assistenza a marzo con il decreto perché prive di contratti di lavoro in essere, ammortizzatori sociali e reddito di cittadinanza, proprio il reddito è al centro di confronti e discussioni soprattutto perché si tratta di un sussidio che non ha una scadenza a breve, al pari delle indennità introdotte dai decreti di emergenza sanitaria che varranno ancora per due mesi, aprile e maggio. Intanto le prime proposte da parte della politica: "selezionare le figure necessarie all'agricoltura in modo che chi lavora nei campi inizi a restituire una parte di quello che prende dal Reddito di cittadinanza".


110 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710