GLI ALBERI E IL LUNGOMARE SAN MENAIO


"Rimuoveremo 40 alberi dal lungomare di San Menaio. Al loro posto, ne piantumeremo altrettanti, vale a dire 40 giovani piante del diametro di 15 centimetri e l'altezza di 2 metri. Gli alberi rimossi sono Tamerici. Sono malati. Le possibili e costose cure, secondo il parere degli esperti, in questi casi si rivelano un rimedio momentaneo o del tutto inefficace. La rimozione degli alberi e la loro sostituzione con esemplari della stessa specie sono parte di un più complessivo intervento di riqualificazione del lungomare. Intervento per il quale il Comune di Vico del Gargano ha ottenuto un finanziamento. Sarà potenziata la pubblica illuminazione. Sarà migliorata la percorribilità del lungomare per i disabili. L'intero tratto interessato, alla fine dei lavori, sarà riqualificato e ammodernato. Le nuove piantumazioni garantiranno un'alberatura sana e rigogliosa per i prossimi decenni".


Michele Sementino

Sindaco di Vico del Gargano






522 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710