Un po' di Vico...la chiesa di San Pietro

Chiesa di San Pietro

Da tempo immemorabile esisteva sul “Tabor” una cappella che divenne chiesa, quindi tempio, sormontato nel secolo XVIII, da una cupola, e dedicata all'Apostolo Pietro. Da documenti medioevali risulta essere la chiesa di San Pietro in Vico gia celebre ai tempi dei Normanni. La chiesa con i suoi tenimenti fu anche “Grancia” del monastero di San Leonardo di Siponto che per molti secoli, appartenne all'Ordine Teutonico (poi dei Cavalieri di Malta). La chiesa fu trasformata, con terreno annesso, in cimitero extra-moenia dal canonico vichese D. Pietro Finis nell'anno 1792 (data d'innaugurazione). Fu il terzo cimitero d'Italia ad essere istituito fuori le mura di una città consentendo così di abbandonare l'uso di seppellire nelle chiese. Andando in disuso il Cimitero, con il tempo è caduta in rovina la chiesa, questa è stata recentemente (1979-71) rimessa in pristino con un vaso restauro reintegrativo che ha cercato di riprodurre la forma originaria e mantenere in essere quanto ancora esistente. Sul colle ove sorge la Chiesa furono ritrovate, all'atto della costruzione del moderno Istituto di S. Pietro, importanti reperti di tombe antiche tra cui lo scheletro di un guerriero di notevoli proporzioni.




36 visualizzazioni
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Nel rispetto della Legge n. 103/2012: il Blog Fuoriporta.info è realizzato unicamente su supporto informatico e diffuso unicamente per via telematica ovvero on line. Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata - Consultabile gratuitamente - Le collaborazioni sono sempre gratuite -  - La responsabilità degli articoli (“post”) e dei video, è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato sotto il titolo dell’articolo.

Ciascun autore si accerterà, prima della pubblicazione del proprio post, della esatta situazione di copyright o copyleft dei materiali che intende inserire, propri o altrui. È responsabilità dell’autore del singolo post accertarsi che non esistano impedimenti di copyright o diritti da assolvere in alcun modo per la pubblicazione del materiale, oppure procurarsi le liberatorie necessarie e inoltrarle alla Redazione. - P. Iva: 02138510710